menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frane, via del Tunnel resta a senso alternato. Tempi lunghi per Roversano

Frane ancora in primo piano a cinque giorni dall'eccezionale ondata di maltempo che ha colpito il territorio cesenate. "L'Amministrazione tiene costantemente monitorato l'evolversi delle cose", sottolinea il Sindaco Paolo Lucchi

Frane ancora in primo piano a cinque giorni dall’eccezionale ondata di maltempo che ha colpito il territorio cesenate. “L’Amministrazione tiene costantemente monitorato l’evolversi delle cose – sottolinea il Sindaco Paolo Lucchi - anche sulla base delle segnalazioni che i cittadini continuano ad inviare, e nella riunione di Giunta di questa mattina l’Assessore Miserocchi ha fatto, su mia richiesta, un riferimento specifico per inquadrare la situazione. E sempre questa mattina, nel corso della riunione fra i dirigenti dei settori comunali interessati (Infrastrutture e Strade, Protezione Civile, Edilizia Pubblica), sono state definite le prossime azioni per superare le situazioni più critiche”.
 

ROVERSANO. Nel dettaglio, a Roversano comincerà a breve lo sgombero della strada, in modo da consentire la ripresa del transito. I tecnici avvertono che, però, l’operazione richiederà circa una settimana, tenuto conto della grande quantità di terreno che, cadendo, ha ostruito un ampio tratto di carreggiata. Contestualmente saranno eseguiti anche i primi lavori di contenimento della frana, in modo da scongiurare eventuali nuove cadute e superare così la prima fase di emergenza. A quel punto si metterà in moto il normale iter per la messa in sicurezza dell’area, che purtroppo non è nuova a fenomeni simili.

Già nel 2014, infatti, sono stati realizzate opere di messa in sicurezza delle mura medievali lungo la scarpata stradale di Roversano, interessate da una precedente frana. Per fortuna le opere eseguite allora, per un importo di 50mila euro finanziati dalla Agenzia Regionale di Protezione Civile, non sono state toccate dall'evento franoso di venerdì scorso. Ma durante i lavori su quel tratto si dovette intervenire d’urgenza anche su un tratto limitrofo, non previsto nel progetto, per fa fronte all’improvviso aggravarsi della situazione di dissesto già in atto da anni. L’intervento, eseguito dalla ditta già impegnata nel precedente lavoro, ha comportato una spesa di poco meno di 44mila euro, finanziati con fondi del Servizio Manutenzione Strade - Danni da emergenza Nevicate eccezionali.

VIA DEL TUNNEL. Per quanto riguarda via del Tunnel, ancora oggi a senso unico alternato, visto che il movimento franoso insiste su un’area privata, la Protezione Civile definirà al più presto le modalità di intervento con i proprietari, per poter ritornare alla normalità.

BORGO PAGLIA. Infine, si segnala che oggi l’Anas ha comunicato al Comune la chiusura, oggi pomeriggio, della rampa in uscita dello svincolo di Borgo Paglia della E45. Anche in questo caso il provvedimento è stato preso per la presenza di una frana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento