menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La fototrappola lo inchioda: sorpreso di notte ad abbandonare taniche e bidoni fuori dall’isola ecologica

Un comportamento incivile e illogico, che peraltro comporta anche parecchi rischi

Imbiancare casa gli è costato caro. O meglio, gli è costato caro sbarazzarsi impropriamente di taniche e bidoni utilizzati per tinteggiare, abbandonati nottetempo all’ingresso dell’isola ecologica di via Moroni a Savignano sul Rubicone. Ammonta infatti a seicento euro la sanzione inflitta al cittadino che, ignaro della fototrappola installata dalla Polizia locale dell'Unione Rubicone e Mare, ha pensato bene di scaricare dalla sua auto una decina di ingombranti contenitori con residui di solventi e vernici proprio alle porte della stazione deputata alla raccolta differenziata. 

Situazione purtroppo frequente, tanto che durante il medesimo monitoraggio sono stati pizzicati dalla fotocamera nascosta e successivamente identificati anche una cesenate intenta ad abbandonare bidoni vuoti, una longianese che buttava varie scatole di scarpe vuote e un operaio di una ditta di San Mauro Pascoli che ha lasciato all’ingresso cianfrusaglie varie.

"Ha dell’incredibile - commenta l’assessore all’Ambiente Natascia Bertozzi - con il medesimo tragitto in auto, in orari di apertura, si possono conferire gli stessi rifiuti all’isola ecologica non solo senza violare la legge, ma in alcuni casi addirittura ricevendo uno sconto sulla bolletta. Eppure c’è chi continua a svuotare il portabagagli o il furgone all’ingresso quando è buio. L’installazione della fotocamera si è resa necessaria proprio per riuscire a individuare chi ancora crede di poter abbandonare dove vuole i propri rifiuti domestici o aziendali. Rifiuti che poi non solo devo essere rimossi dagli operatori, ma che creano anche situazioni di sporco – basti appunto pensare alle vernici – da ripulire a spese della comunità".

Un comportamento incivile e illogico, che peraltro comporta anche parecchi rischi: le sanzioni, non lievi, sono di natura amministrativa nel caso di rifiuti buttati da privati, ma addirittura penali se a compiere lo sversamento sono aziende o artigiani (anche abusivi), nei cui confronti scatta anche la segnalazione alla Guardia di Finanza.  

Savignano_Rifiuti1-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento