rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Piazza Maurizio Bufalini

Cantiere delle Tre Piazze, la fornace per cottura di campane finirà al Museo Archeologico

La “riscoperta” della struttura a cura della Soprintendenza ha consentito di effettuare una pulizia della stessa e di condurre alcuni approfondimenti archeologici e scientifici

Proseguono gli scavi archeologici nell?area di cantiere delle Tre Piazze, con particolare riferimento a Piazza Bufalini, dove le operazioni si sono spostate a seguito degli studi effettuati nella restante porzione delle Piazze Almerici e Fabbri. Come è noto, in quest?ultima piazza, nel corso delle lavorazioni, è emersa una fossa per la modellazione e la cottura delle campane, fino ad oggi rimasta coperta.

?Così come precisato lo scorso novembre in occasione del ritrovamento ? commenta l?Assessore alla Cultura Carlo Verona ? questa struttura utilizzata per la fusione di campane, già individuata nel corso degli scavi condotti nel 1998 per la realizzazione del parcheggio interrato in Piazza Fabbri, ha una sua valenza storica e culturale. Stando ai primi studi eseguiti infatti non siamo di fronte a un ritrovamento comune, soprattutto se rapportato a un contesto non religioso. Per questa ragione e con lo scopo di garantirne una piena fruizione pubblica, d?intesa con la Soprintendenza abbiamo deciso di valorizzare il manufatto destinandolo al Museo archeologico cittadino e inserendolo nel futuro allestimento. In molteplici occasioni ? prosegue l'Assessore ? i cesenati hanno manifestato una particolare attenzione riguardo ai ritrovamenti archeologici e questo collocamento consentirà a tutti gli interessati di approfondire una nuova pagina di storia del centro storico cittadino e, più in generale, del passato di Cesena?.

La ?riscoperta? della struttura a cura della Soprintendenza delle Belle Arti di Ravenna ha consentito di effettuare una pulizia della stessa e di condurre alcuni approfondimenti archeologici e scientifici: dal rilievo in 3D al prelievo di alcuni campioni da sottoporre ad analisi specifiche. A questo proposito, considerato il particolare valore culturale del manufatto, la Soprintendenza e l?Amministrazione comunale di Cesena hanno dato avvio a un recupero del bene archeologico, previo consolidamento e messa in sicurezza dello stesso. L?intera operazione, delicata e complessa, a partire dai prossimi giorni, si articolerà in diverse fasi. Il progetto prevede la compartecipazione di diverse professionalità (restauratori, archeologi, fabbro, ingegnere strutturista, operai e addetti alla movimentazione).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantiere delle Tre Piazze, la fornace per cottura di campane finirà al Museo Archeologico

CesenaToday è in caricamento