Fondo per l’affitto e agevolazioni idriche: domande fino al 28 novembre

“Questi bandi – sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore ai Servizi per le Persone Simona Benedetti – attestano l’attenzione e il costante impegno dell’Amministrazione a sostegno delle famiglie disagiate, che purtroppo sono sempre più numerose

Sono aperti fino al 28 novembre i termini per la presentazione delle domande per due diversi bandi volti al sostegno delle famiglie in difficoltà del territorio dell’Unione Valle Savio. Il primo dei  due bandi si riferisce al Fondo Sociale per l’Affitto, il secondo alle agevolazioni per il servizio idrico. Scadrà, invece, il 30 novembre il termine per fare domanda di un  alloggio popolare. “Questi bandi – sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore ai Servizi per le Persone Simona Benedetti – attestano l’attenzione e il costante impegno dell’Amministrazione a sostegno delle famiglie disagiate, che purtroppo sono sempre più numerose. In particolare, riteniamo molto positiva la  riconferma del Fondo sociale per l’Affitto, che costituisce uno strumento importantissimo per affrontare il problema crescente dell’emergenza abitativa, come testimonia il drammatico incremento degli sfratti esecutivi”.

Fondo sociale per l’Affitto - Il Fondo sociale per l’Affitto mira a dare un sostegno alle famiglie che si trovano in difficoltà a pagare canoni di locazione troppo elevati rispetto alle loro condizioni economiche. Per il 2015 la Regione ha deciso di estenderne i benefici a tutto il territorio emiliano – romagnolo (lo scorso anno erano coinvolti solo i Comuni ad alta tensione abitativa, fra cui Cesena) e così l’attuale bando pubblicato dall’Unione Valle Savio riguarda i residenti dei Comuni di Bagno di Romagna. Cesena, Mercato Saraceno, Montiano, Sarsina e Verghereto.

Per richiedere il contributo occorre rispondere ai seguenti requisiti: Isee inferiore a 17.154,30 euro; se cittadino extracomunitario: permesso di soggiorno di durata almeno annuale; non essere assegnatario di alloggio popolare; titolarità in capo al nucleo richiedente di un contratto di locazione ad uso abitativo (con esclusione delle categorie catastali più elevate: A/1, A/8, A/9) redatto ai sensi della normativa vigente e regolarmente registrato; residenza nell’alloggio oggetto del contratto di locazione; non essere titolari complessivamente  di una quota superiore al 50% di diritti reali di godimento su un altro alloggio ubicato in ambito nazionale; non avere beneficiato nell’anno 2015 di un contributo per “morosità incolpevole” o per “emergenza abitativa regionale”.

Con le domande  pervenute sarà stilata una graduatoria in ordine decrescente sulla base dell’incidenza del canone d’affitto sul valore Isee. Il contributo – che può arrivare a coprire 3 mensilità di affitto, fino a un massimo di 3mila euro complessivi -  verrà assegnato in base alla posizione in graduatoria, fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Il bando completo può essere consultato sul sito dell’Unione www.unionevallesavio.it e sui siti dei singoli Comuni.

Agevolazioni per il servizio idrico

Il contributo per il servizio idrico  è rivolto ai nuclei familiari utenti di Hera Spa, residenti nel territorio dell’Unione dei Comuni Valle del Savio e in possesso di un indicatore Isee fino a 10.000 euro. Possono beneficiarne sia gli utenti domestici diretti (cioè titolari di un contratto di fornitura del servizio idrico integrato) sia gli utenti domestici indiretti (utenti finali che usufruiscono di un contratto di fornitura di tipo condominiale o comunque plurimo). L’importo delle agevolazioni può arrivare fino a un massimo di 40 euro per ogni componente del nucleo familiare (max 8 componenti) in caso di indicatore Isee fra 2.500 e 10mila euro, mentre mentre può salire fino a 60 euro per ogni componente del nucleo familiare (max 8 componenti) in presenza di Isee fino a 2.500 euro. Anche in questo caso, il bando completo può essere consultato sul sito dell’Unione www.unionevallesavio.it e sui siti dei singoli Comuni.

Dove presentare le domande

Sia le domande per il Fondo Sociale per l’Affitto sia quelle per le agevolazioni idriche  possono essere presentate fino al 28 novembre  rivolgendosi ai Centri Autorizzati di Assistenza Fiscale di Zona (CAAF) convenzionati con l’Unione dei Comuni Valle del Savio (vedi elenco allegato).

Graduatoria Alloggi popolari

Fino al 30 novembre, si può presentare domanda di inserimento nella graduatoria per l’assegnazione degli alloggi di edilizia popolare. Per i Comuni di Bagno di Romagna, Mercato Saraceno, Montiano, Sarsina e Verghereto si tratta di formare la nuova graduatoria, mentre per il Comune di Cesena le domande saranno utilizzate per l’aggiornamento della graduatoria esistente. I relativi avvisi si possono scaricare sul sito dell’Unione www.unionevallesavio.it e sui siti dei singoli Comuni

Per la  compilazione della domanda ci si può rivolgere a Cesena, Ufficio Casa c/o Palazzo Comunale (tel 0547/356272- 492 -345) nei giorni di  lunedì - mercoledì – giovedì dalle 8,30 alle ore 13,00; San Piero in Bagno, Ufficio Amministrativo, Via Verdi n. 4 – Palazzo Pesarini - tel. 0543/900732-733 nei giorni di mercoledì  dalle 8,30 alle 13,00, giovedì dalle 8,30 alle 13,00 e dalle 14,30 alle 16,30; Sportello sociale del Comune di residenza 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Cosa si può fare in 'zona arancione'? Le faq con le risposte a tutte le domande

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

Torna su
CesenaToday è in caricamento