menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tre piazze, il Governo ufficializza i fondi: il cantiere aprirà nel 2019

"Siamo orgogliosi - sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi - di far parte di questo programma"

Con la sigla, avvenuta lunedì alla presenza del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, della convenzione fra il Governo e i Comuni beneficiari, diventa ufficiale il finanziamento di 1 milione e 800mila euro riconosciuto al Comune di Cesena nell’ambito del Bando Periferie, che ha stanziato complessivamente oltre 2 miliardi di euro per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei Comuni capoluogo di provincia. La somma assegnata a Cesena servirà per dare un nuovo volto al complesso delle piazze Almerici, Bufalini e Fabbri, andando a coprire oltre il 50% dei costi preventivati, che ammontano complessivamente a 3 milioni e 300mila euro.

"Siamo orgogliosi - sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi - di far parte di questo programma (sicuramente uno di quelli di maggior respiro varati in Italia) con il quale si è voluto investire sul recupero, la manutenzione, la cura delle nostre città, per migliorarle e renderle competitive. E’ in linea con questi obiettivi il nostro progetto delle tre piazze, che mira a dare armonia e valorizzare adeguatamente il comparto più pregiato di Cesena, cioè quello che ruota attorno alla Biblioteca di Malatesta Novello. Il presidente del Consiglio Gentiloni ha assicurato che i progetti saranno portati avanti con ostinazione e che ora inizia il lavoro di attuazione. Per quanto ci riguarda, ci stiamo già preparando: nei primissimi mesi del 2018 andremo ad approvare il progetto definitivo e quello esecutivo, per lanciare la gara nei tempi più rapidi possibili. L’intenzione è di aprire il cantiere nella primavera del 2019 per terminare il tutto entro il 2020".

Com’è noto, l’intervento sarà realizzato sulla base del progetto firmato da Marco Ceredi, Francesco Ceredi,  Paolo Ceredi e Sara Burnacci (vincitore del concorso di idee lanciato dall’amministrazione comunale nel 2011), e prevede di ridisegnare sia sotto il profilo architettonico che funzionale l’intero comparto intorno alla Biblioteca Malatestiana, comprendendo non solo le tre piazze, ma anche di vicolo Masini. Filo conduttore del progetto è la restituzione del sistema delle tre piazze a una vocazione prettamente pedonale e ciclabile, mantenendo un percorso di accesso per le auto solo in piazza Fabbri e al parcheggio interrato. Sarà invece potenziato l’accesso ciclabile, destinando ampie zone ai bordi di piazza Bufalini al parcheggio delle bici.

Fra gli elementi di novità, l’installazione di una pensilina di linea moderna all’ingresso del Palazzo del Ridotto e un sistema di fontane a raso nell’area prospiciente. Un ruolo importante, infine, sarà giocato dal verde, con piazza Bufalini che si trasformerà, di fatto, in giardino. Naturalmente, saranno mantenuti i lecci già presenti, sulla base delle indicazioni arrivate dai cittadini con la consultazione on line svoltasi l’estate scorsa. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento