menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fondi della discarica Busca, Cesenati per Cesena: "Quei soldi devono andare a S.Carlo"

Lunedì presso la sede del Quartiere Vallesavio si è svolto un incontro per avanzare proposte alla "Commissione Speciale Busca" su come investire e dove destinare i "Fondi Busca" in giacenza per lavori da eseguire nel quartiere Vallesavio e in particolare nelle frazione di San Carlo

Lunedì  presso la sede del Quartiere Vallesavio si è svolto un incontro per avanzare proposte alla "Commissione Speciale Busca" su come investire e dove destinare i "Fondi Busca" in giacenza per lavori da eseguire nel quartiere Vallesavio e in particolare nelle frazione di San Carlo, organizzato dal comitato Cittadini di San Carlo e dal gruppo politico ‘CeseNati per Cesena’.
 

Ricorda una nota: “Vogliamo ricordare che la frazione di San Carlo è sicuramente la più esposta alla presenza della Discarica Busca (e vogliamo ricordare anche i pessimi odori provenienti dal vicino stabilimento di Romagnacompost, collegato alla discarica), ma quella meno investita dall'utilizzo di tali fondi”. Il Presidente Edo Nicolini ha ieri sera avvallato e assecondato la richiesta del consigliere Gianfranco Resi residente nella frazione di Tessello, di destinare il 30% del fondo, quasi 60.000 euro per opere da realizzare nella sua piccola frazione.
 

Ed ancora prosegue la nota del comitato Cittadini di San Carlo e dal gruppo politico ‘CeseNati per Cesena’: “Non capiamo poi come mai alcune forze politiche cittadine, presenti anche in Consiglio Comunale, stiano facendo molta confusione in merito (come la richiesta avanzata del M5S di convocazione della seconda commissione per l'udienza dei tecnici e gli esperti competenti della discarica, con l'evidente tentativo di depotenziare la competente Commissione Speciale e di questo ci chiediamo il perché). Un investimento di ben 240.000 euro del Fondo Busca è stato utilizzato dalla frazione di Tessello solo poco tempo fa per cofinanziare le opere di metanizzazione della frazione di Tessello da parte di HERA. Finanziamento che in tanti hanno ritenuto improprio con quei fondi. Non abbiamo certo nulla contro la piccola frazione di Tessello, anzi siamo ben consapevoli che molte zone periferiche di Cesena soprattutto quelle più piccole, sono state per troppo tempo dimenticate dall'Amministrazione Comunale e gli investimenti previsti negli ultimi periodi porteranno certo sollievo ma in tempi non certo brevi, ma riteniamo che per il principio dell'equità si debba privilegiare interventi per San Carlo (ricordiamo che la richiesta principale è quella di dotare di un piccolo parcheggio l’area del Monumento ai caduti, fruibile e funzionale per il Centro di San Carlo, unica grande frazione di Cesena sprovvista di parcheggio e marciapiedi in zona così trafficata e frequentata). Le eventuali eccedenze distribuite per piccoli interventi su tutto il territorio del quartiere Vallesavio, in particolare ascoltando anche gli abitanti di Roversano, colpita dalla famosa frana, che chiedono la sistemazione di uno stradello per rendere raggiungibile la frazione anche in caso di emergenza”.
 

“Per noi i principi di equità e eguaglianza sono imprescindibili anche quando si parla di lavori pubblici. Parole come rispetto e democrazia vogliamo siano sempre baluardo in ogni decisione. In questa fase, e forse da troppo tempo, ci sembra di portare avanti una battaglia solitaria per la tenuta in sicurezza della Discarica Busca con tutto quello che questo comporta. Chiediamo che prima di prendere decisioni affrettate e pasticciate vengano svolte le elezioni/nomine previste a breve (maggio) nei Quartieri, per avere nuovi Consiglieri attivi e motivati”

“Chiediamo ai Cesenati di attivarsi e informarsi sulla Discarica, di pretendere una raccolta rifiuti con un porta a porta efficace e efficiente su tutto il territorio del Comune, perchè nel futuro di Cesena non sia più necessario costruire Discariche come la BUSCA o la necessità di utilizzare gli inceneritori presenti nella vicina città di Forlì. Per tutto questo noi siamo contrari a scelte pasticciate e incoerenti, portiamo buon senso e rimettiamo un po' di ordine nei quartieri e nella "Commissione Speciale Busca" per la quale è stato designato come Coordinatore il Consigliere Comunale Enrico Rossi, persona responsabile dalla quale ci aspettiamo fattiva collaborazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento