Cronaca

"Funerale" alla coppia gay, cade la discriminazione razziale: i militanti condannati per diffamazione

Per tutti i militanti di Forza Nuova è arrivata una condanna a 2000 euro di multa. Arcigay Rimini: "Vittoria agrodolce"

Si è chiusa, quanto meno in primo grado, una  vicenda che suscitò a Cesena un certo clamore mediatico. Si tratta del finto funerale ad una coppia gay, inscenato da un gruppo di militanti di Forza Nuova. Una vicenda che risale al 5 febbraio 2017. 

Mercoledì 16 dicembre è stato il giorno della sentenza emessa dal tribunale di Forlì. Il giudicante ha escluso l'imputazione di istigazione e propaganda all'odio (articolo 604 bis del codice penale), ma ha condannato i militanti di estrema destra per diffamazione. Per tutti è arrivata una condanna a 2000 euro di multa. 

Il fatto destò un certo scalpore, con i militanti di Forza Nuova che per le vie del centro diedero vita ad un finto "funerale d'italia". Un gesto fatto contro e proprio in concomitanza di un'unione civile tra due uomini celebrata in Comune. I militanti di Forza Nuova avevano 'sfilato' con una bara coperta da un tricolore proprio davanti alla macchina degli sposi.

Una sentenza che arriva proprio nei giorni in cui Forza Nuova ha annunciato il suo scioglimento. Il movimento guidato a livello nazionale da Roberto Fiore è confluito in "Italia Libera" insieme ai gilet arancioni e al mondo "no mask".

Dopo il fatto la coppia presa di mira aveva presentato querela per diffamazione aggravata, dodici persone erano state rinviate a giudizio. Per la prima voltà l'imputazione riqualificata dal gip era stata istigazione e propaganda all'odio (articolo 604 bis del codice penale). Nel procedimento si sono costituiti parte civile il Comune di Cesena, l’Arcigay di Rimini, e l’associazione Rete Lenford-Avvocatura per i diritti Lgbt.

Arcigay: "Vittoria agrodolce"

L'Arcigay di Rimini parla di "Vittoria agrodolce. Condannati tutti gli imputati per diffamazione". Sono stati riconosciuti alle associazioni costituite parte civile 1000 euro ciascuna, oltre a 2000 euro di multa per ogni imputato, il risarcimento delle spese processuali e 5000 euro per Matteo e Marco, che furono destinatari del finto rito funebre.

avvocato guidi-2

"Pur avendo l'ufficio del Pubblico ministero seguito la linea di Arcigay Rimini rappresentata dell'avvocato Christian Guidi del Foro di Rimini (nella foto) perfino citandone la memoria presentata in cui si sosteneva la discriminazione omofobica nel fenomeno "razzismo", il tribunale pare non sostenere questa interpretazione. Vedremo le motivazioni della sentenza, che pure è una sentenza di condanna che deve mettere in guardia chi in futuro vorrà pensare di compiere altri atti omofobici, ma è molto demoralizzante vivere in un Paese dove spesso nelle nostre vite di persone LGBT è impossibile avere giustizia per dei palesi soprusi come quelli avvenuti a Cesena ai danni di una coppia innocente di ragazzi il cui unico "crimine" era unirsi civilmente". 

"La sentenza di oggi - commenta ancora Arcigay Rimini - rende ancora più evidente la profonda necessità di una legge contro le discriminazioni da orientamento sessuale e identità di genere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Funerale" alla coppia gay, cade la discriminazione razziale: i militanti condannati per diffamazione

CesenaToday è in caricamento