Finestrini infranti e auto derubate: dieci denunce in pochi giorni

Sono dieci le denunce giunte a Polizia e Carabinieri nel giro di un paio di giorni, relative ad altrettante auto vandalizzate

Sono dieci le denunce giunte a Polizia e Carabinieri nel giro di un paio di giorni, relative ad altrettante auto vandalizzate in orari notturni o in zone piuttosto defilate. Il fenomeno dei furti a bordo delle auto in sosta sta avendo un picco nella città di Cesena, probabilmente ad opera di un malvivente seriale, probabilmente un tossicodipendente in cerca di denaro per potersi approvigionare di droga. Il valore complessivo dei furti è molto modesto e questo starebbe spingendo il possibile autore a fare colpi in serie per raggranellare cifre un minimo significative. Molto più alto, invece, è il valore dei danni arrecati ai cristalli delle auto e il disagio ai proprietari, dal momento che fino alla riparazione le auto colpite di fatto non sono utilizzabili, specialmente con l'arrivo dei primi freddi e del maltempo.

Polizia e Carabinieri in ogni caso stanno ponendo particolare attenzione e hanno rafforzato il dispositivo dei controlli. Purtroppo i furti avvengono in zone desolate o in orari di scarso passaggio di possibili testimoni. Ad essere colpite sono più zone della città, dal centro alla stazione ferroviaria, dall'ippodromo al campus universitario. Uno di questi furti recentemente era stato anche associato agli screzi tra residenti dell'ex Zuccherificio e studenti del nuovo campus, per gli scarsi parcheggi disponibili, ma a quanto pare l'episodio sarebbe da inquadrare nell'ondata generale di vandalismi contro le auto. In centro sono finite nel mirino vetture parcheggiate in  via del Camerone, via Mura Sant’Agostino e via Quattordici. Dietro potrebbero esserci le stesse mani che hanno colpito nel fine settimana. I furti o tentativi di furti si sono moltiplicati negli ultimi giorni. 

L'invito delle forze dell'ordine è di non lasciare in auto alcun oggetto che possa fare gola ai ladri, neanche poche monete. Impossessarsi anche solo di pochi spiccioli, infatti, può essere motivo sufficiente per un ladruncolo per spaccare il vetro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vuole pagare la macchina per il caffè 3 euro, sostituisce l'etichetta: il trucchetto finisce con la denuncia

  • Coronavirus, la decisione in Emilia-Romagna: asili nido, scuole e università chiuse fino al 1°marzo

  • Tragico epilogo nelle ricerche, trovato morto l'anziano scomparso a Pievesestina

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Tragedia al Bufalini, neonata morta: fissata l'autopsia per fare luce sul caso

  • Lupi a pochi passi dalla via Emilia, numerosi gli avvistamenti a Longiano

Torna su
CesenaToday è in caricamento