Controlli della Finanza in due banche cittadine: indagati tre ex amministratori

Dopo l'acquisizione di una grossa mole di documentazione, sarà ora il lavoro certosino sulle carte della Guardia di Finanza a verificare la sussistenza o meno delle ipotesi con cui è stato aperto il fascicolo

Tre nomi iscritti nel registro degli indagati tra gli ex amministratori delle banche finite sotto indagine della magistratura. Si tratterebbe di due ex amministratori della Banca Romagna Cooperativa e di un ex amministratore della Cassa di Risparmio di Cesena. Le ipotesi al vaglio della Procura della Repubblica di Forlì sono quelle di false comunicazione sociali e di ostacolo all'attività di vigilanza. Dopo l'acquisizione di una grossa mole di documentazione, sarà ora il lavoro certosino sulle carte della Guardia di Finanza a verificare la sussistenza o meno delle ipotesi con cui è stato aperto il fascicolo. E' quanto emerge dalla stampa di oggi.
 

La Guardia di Finanza da lunedì mattina è stata impegnata in una acquisizione di un grossa mole di documentazione presso la sede principale della Cassa di Risparmio di Cesena e della BRC, quest'ultima commissariata. I controlli sono scattati con l'arrivo di una decina di finanzieri della Compagnia di Cesena e del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria di Milano, la sezione specializzata delle Fiamme Gialle per le questioni  inerenti gli istituti di credito. In entrambi i casi i militari hanno agito su indicazione del personale della Banca d'Italia, ispettori nel caso della Carisp e commissari nel caso della BRC.  Per la Cassa dei Risparmi tra gli atti acquisiti ci sarebbe anche tutta la documentazione relativa alla distribuzione anticipata di un dividendo 2012, per un valore totale di circa 2 milioni di euro, quando poi invece il bilancio di quell'annualità fu poi chiuso in passivo. Per la BRC, invece, sotto la lente degli investigatori sono finite diverse pratiche di finanziamento a privati ed aziende, ritenute a rischio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento