“Trashware Cesena”, già 138 pc rinati e donati a scuole e associazioni

C’è stato anche uno stand dedicato al progetto “Trashware Cesena” a Expo Elettronica, manifestazione in programma questo weekend nei padiglioni fieristici di Pievesestina

C’è stato anche uno stand dedicato al progetto “Trashware Cesena” a Expo Elettronica, manifestazione che si è svolta nei padiglioni fieristici di Pievesestina. Sarà l’occasione per illustrare le modalità di svolgimento, le finalità e gli obiettivi fin qui raggiunti da “Trashware Cesena”, operativo da inizio anno grazie a una convenzione tra Comune di Cesena, Polo Scientifico-Didattico di Cesena, associazione universitaria S.P.R.I.Te e al sostegno operativo ed economico di Hera Spa.

Il progetto consiste nella sistemazione di pc destinati allo smaltimento perché vecchi o non funzionanti (da qui il termine “trash” che in inglese significa “spazzatura”), per poi metterli a disposizione di scuole, associazioni di volontariato e promozione sociale, altre realtà cittadine che ne dimostrano l’esigenza o privati cittadini non hanno la possibilità di acquistare attrezzatura informatica nuova.

“I risultati fin qui ottenuti – sottolinea il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi – confermano il grande interesse che “Trashware Cesena” sta suscitando nella nostra città e della bontà di un progetto che crea un circolo virtuoso tra le capacità che gli studenti del corso di studi in Scienze e Tecnologie Informatiche apprendono all’Università e l’attenzione dei cittadini verso la comunità, con un importante risultato anche in termini di riduzione di rifiuti. Dall’avvio del progetto a oggi sono stati oltre 300 i cittadini che si sono messi in contatto per donare materiale informatico: sono stati raccolti 195 pc e numerosi altri componenti tra cui tastiere, mouse e hard disk, che vengono poi assemblati per dar vita a nuovi computer. I pc già sistemati e consegnati a scuole e associazioni sono 138 e altri 32 saranno donati a breve, a fronte di circa 170 richieste arrivate dal nostro territorio”.

“Il sostegno di questo importante progetto, volto al recupero dei pc usati destinati allo smaltimento per renderli nuovamente funzionanti e donarli alle realtà che non se ne possono permettere l’acquisto conferma l’interesse di Hera per le iniziative di raccolta differenziata volte al contenimento della produzione dei rifiuti e al loro recupero - dichiara Franco Fogacci, Direttore di Hera SOT Forlì-Cesena – Infatti, attraverso il riuso dei pc si assiste alla trasformazione, in una risorsa importante e perfettamente funzionante, di ciò che sarebbe altrimenti destinato a diventare un rifiuto”.

Ma “Trashaware Cesena” sta suscitando interesse anche al di fuori dei “confini” cesenati: sono arrivate infatti anche 180 richieste di computer da scuole e associazioni di altri comuni; al momento tali richieste sono state messe in “stand-by” per dare la priorità alle realtà cesenati cui è rivolto esplicitamente il progetto, ma verranno riconsiderate nei prossimi mesi dopo aver soddisfatto le esigenze del territorio.

La presenza di “Trashware Cesena” a Expo Elettronica 2011 è la terza presentazione pubblica del progetto, dopo quelle avvenute nei mesi scorsi a “OpenPA 2011 ER”, il convegno tenutosi a Bologna su e-enclusion, open source e riuso nelle pubbliche amministrazioni, e a “Forlì fa la differenza”, una mostra-convegno dedicata al rispetto dell’ambiente e al riciclo. Per segnalare la disponibilità a donare pc vecchi o mal funzionanti o inoltrare la richiesta di pc sistemati è possibile scrivere una mail a info@trashwarecesena.it o telefonare al 345.2374555 (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • La colpisce con lo specchietto mentre cammina sul ciglio della via Emilia: anziana ferita

  • Scirocco e alta marea a Cesenatico, gli stabilimenti spariscono. "Acqua in strada a Valverde"

Torna su
CesenaToday è in caricamento