rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca

Festività, don Daniele ai bambini: "Non fatevi prendere la mano da Halloween. Importante che le famiglie visitino i cimiteri"

Una richiesta l’ho fatta – spiega il sacerdote – che tutte le famiglie visitino in questi giorni i cimiteri. Dobbiamo riflettere. Spesso la morte viene bypassata"

Intenso il programma delle festività nelle parrocchie di Villachiaviche e Gattolino. “Giorni festivi - spiega il parroco don Daniele Bosi - in cui la tentazione può essere quella di pensare a sé, ai propri viaggi, al proprio riposo senza pensare al perché si è a casa da attività e da scuola. Pericolo di ogni festività, che viene vissuta dai più solo esteriormente avendone perso il contenuto: questo mi fa un po’ arrabbiare - sorride il sacerdote – e dico che starebbe bene, a chi usa le feste per sé dimenticandosi della fede, che togliessero le vacanze”.

“Ho invitato le famiglie e i bambini ad alzare lo sguardo questi giorni, pensare alle realtà che ci sono oltre la morte, sono le realtà che festeggeremo domani e mercoledì. Ho detto, ieri alle messe, che si stia attenti a non farsi prendere la mano dalla festa di Halloween. Non ho chiesto espressamente di non mascherarsi, ho creduto fosse meglio non demonizzare la cosa creando poi una divisione tra le famiglie più vicine alla fede e quelle più lontane, e divisioni tra i bambini stessi che in fondo vivono il tutto come un carnevale. Ho detto ai bambini, leggendo la cosa in positivo, che se vi vestiranno da mostro, da morte, da scheletro sia per beffeggiare queste realtà, che non ci spaventano più perché abbiamo dalla nostra parte Gesù Risorto e tutti i santi. Una richiesta l’ho fatta – continua il sacerdote – che tutte le famiglie visitino in questi giorni i cimiteri. Dobbiamo riflettere. Spesso la morte viene bypassata, essendo una realtà terribile quando non c’è fede. I bambini spesso vengono lasciati a casa dal funerale di nonne e bisnonne per non farli spaventare. Tutt’altro. Se viene spiegato loro dove si trova ora la nonna o la bisnonna, sono i primi a crederci con la loro innocenza e candore, senza alcuna paura. "Sabato scorso a catechismo, è stato chiesto ad ogni bambino di portare una bottiglia d'acqua grande vuota. Mentre i bimbi erano nelle aule, i genitori hanno tagliato le bottiglie, messo dentro la sabbia con la candela, attaccato fuori l'immagine di un santo. Da mettere alle finestre il 31, vigilia dei Santi".

Numerose le celebrazioni nelle due comunità, in questi giorni.

Lunedì 31, alle 18, a Villachiaviche la messa prefestiva,. Martedì 1 novembre a Gattolino in parrocchia le messe saranno alle 7.30 e alle 10. A Villachiaviche alle 8.45, alle 11.15 e alle 19. In cimitero a Gattolino alle 15 il Rosario e alle 15.30 la messa. Alle ore 20.15 le campane suoneranno a transito, come tradizione, in ricordo della Vigilia dei nostri defunti. A Villachiaviche, inoltre alle 20.30 il tradizionale Rosario con le 150 ave Maria, i canti e le litanie dei defunti.
È previsto anche un momento di festa per i ragazzi delle medie, alle 19.30 con i catechisti. Momento di preghiera, pizza insieme e giochi.

Il 2 novembre inizia con la messa in cimitero alle 7, specialmente celebrata per chi poi deve recarsi al lavoro. Ci saranno, al cimitero di Gattolino, altre 2 messe: alle 11 animata dal coro di Villachiaviche e alle 15.30 animata dal coro di Gattolino. Ci saranno pure le confessioni, dalle 16.15 fino alla chiusura del cimitero.
A Villachiaviche le messe saranno alle 9.30 e alle 20.30. Ogni giorno fino a mercoledì 9 (compresa domenica 6 novembre) si terrà l’ottavario al Cimitero di Gattolino, con il Rosario alle 15 e la messa alle 15.30. Sabato 5, invece, solamente al mattino, come ogni sabato, con il Rosario alle 8 e la messa alle 8.30.
 Sabato 5 novembre e domenica6, a tutte le messe festive delle parrocchie di Villachiaviche e Gattolino, saranno benedette le foto, che si vorranno portare, dei propri defunti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festività, don Daniele ai bambini: "Non fatevi prendere la mano da Halloween. Importante che le famiglie visitino i cimiteri"

CesenaToday è in caricamento