Bagno ha ricordato il Giro con la festa di ringraziamento dei volontari e delle associazioni

La folta partecipazione dei volontari – circa 140 sono stati partecipanti – ha permesso di riaccendere il clima della storica giornata del 17 maggio scorso


Si è svolta sabato mattina la festa che l’amministrazione comunale di Bagno di Romagna ha organizzato per ringraziare i volontari, le asociazioni e gli sponsor che hanno prestato servizio e contribuito fattivamente all’organizzazione dell’arrivo dell’undicesima Tappa del Giro d’Italia a Bagno di Romagna. La folta partecipazione dei volontari – circa 140 sono stati partecipanti – ha permesso di riaccendere il clima della storica giornata del 17 maggio scorso, con racconti e ricordi, stimolati anche dalle video-clip realizzate appositamente per raccontare i momenti salienti che hanno caratterizzato l’attesa dell’arrivo del 17 maggio e le emozioni che si sono susseguite in crescendo fino alla giornata della Tappa.

Torta-3Alcune slide hanno permesso di fissare i numeri: 163 volontari, 38 Associazioni coinvolte, 100 agenti delle Forze dell’Ordine in azione, oltre 100 chilometri di strade provinciali attraversate dalla carovana. 1 concorso che ha coinvolto i ragazzi dell’Istituto Comprensivo Manara Valgimigli per l’identificazione del logo di tappa, 4 eventi di avvicinamento. 14 intere pagine sulla stampa locale e nazionale, oltre 100 articoli in rassegna, 200 post su Facebook, oltre 1.200 followers, 2.000 visualizzazioni medie al giorno, 10 speciali tra televisioni regionali e nazionali, 16 trasmissioni su Sky, Sport, 13 trasmissioni su Bike Channel. Due milioni di share durante la trasmissione Rai della Tappa con arrivo a Bagno di Romagna, 220mila spettatori hanno visto la Cartolina della Tappa, 125 mln le persone che hanno avuto modo di conoscere il nome di Bagno di Romagna. 

“Numeri che confermano il raggiungimento di un obiettivo che non sarebbe stato altrimenti possibile - ha commentato il sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini davanti agli intervenuti -. Bagno attendeva un evento che fosse in grado di promuovere il nostro territorio e le sue peculiarità a livello così ampio e con l’arrivo di Tappa del Giro d’Italia siamo riusciti a regalare al nostro Comune un’occasione unica e irripetibile”.

“La sfida che stiamo ora perseguendo insieme alle Associazioni e agli operatori commerciali e alle associazioni di categoria – continuano il sindaco ed il vice Alessia Rossi – è quella di fare sinergia e realizzare servizi turistici da promuovere come territorio unitario. Le potenzialità che il Giro d’Italia ci ha fatto conoscere stanno sollecitando ogni operatore per lavorare al raggiungimento di questo ulteriore obiettivo, con l’intenzione comune di fare del turismo uno dei settori primari della nostra economia locale”.

Prima del pranzo, offerto dai ragazzi della Giunta comunale, a ciascun volontario e associazione è stata consegnata una targa di ringraziamento a firma del sindaco, che ha poi lanciato l’idea di un altro grande evento per il 2018, che verrà presentato ufficialmente entro l’estate. In questo caso si punta su tradizioni locali, coinvolgimento trasversale della comunità, promozione turistica e gusto!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento