Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Chef Giorgio Clementi in giuria alla Festa del Porcospino

La quinta edizione della Festa del Porcospino di Mercato Saraceno si svolgerà sotto la sigla “Mercato Dolce Mercato”, che prelude ad altre analoghe manifestazioni dedicate alle produzioni locali su questo tema

In giuria, per la quinta edizione della “Festa del Porcospino di Mercato Saraceno”, che si terrà a Mercato Saraceno domenica, ci sarà lo chef Giorgio Clementi, che guida la cucina della “Osteria dei Frati”, di Roncofreddo, con riconoscimenti importanti sulle guide gastronomiche, a partire dalla Chiocciola su Osterie d’Italia, di Slow Food Editore. La giuria sarà composta da giornalisti, gastronomi e conoscitori locali di questo particolarissimo dolce.

Si stanno intanto svolgendo gli ultimi preparativi per questa attesa quinta edizione della iniziativa che ha riscosso negli anni scorsi molta attenzione e successo e che si svolgerà domenica in piazza Mazzini, a partire dalle 9 (Novità di quest’anno) con una mostra mercato di prodotti tipici e di artigianato di qualità, a cura di Agenzia Mixer. Il concorso di svolgerà invece nel pomeriggio, alle 16. Verso le 15 si terrà anche un laboratorio “Come si fa il Porcospino” tenuto da Patrizia “Marinella” Ercolani, vincitrice dell’ultima edizione del concorso, che realizzerà in diretta e illustrerà la ricetta del Porcospino con le varie fasi di preparazione.

Ci sarà anche un laboratorio su “Cos’è e Come si produce il Burro”.   Il Porcospino è un dolce che si fa con il burro; infatti il regolamento del concorso vieta l’utilizzo di margarina e olio di palma. La gara è a numero chiuso e, altra novità di quest’anno è aperta a tutti e non solo ai nati o residenti a Mercato Saraceno. Per informazioni: info@confesercenticesante.com.

Premi

Ai primi 3 classificati per il Porcospino Più Buono, andranno in premio 3 soggiorni per due persone, a pensione completa, all'Hotel San Salvador di Igea Marina; il primo classificato vincerà anche un cesto gigante di prodotti della Centrale del Latte di Cesena e una parananza della manifestazione; per il primo classificato per il Porcospino Più Bello (versione classica) un grande cesto di prodotti della Centrale del Latte di Cesena e una parananza della manifestazione; per il primo classificato per il Porcospino Più Bello (versione più originale e fantasiosa), un grande cesto di prodotti della Centrale del Latte di Cesena, una parananza della manifestazione e un ingresso per due persone al Percorso Benessere Completo delle Terme Sant'Agnese di Bagno di Romagna. Per tutti i partecipanti ammessi al concorso ci sarà un pacco con prodotti della Centrale del Latte di Cesena e un libro, inoltre ci saranno altri premi a sorte per gli altri concorrenti e per i votanti del pubblico chiamato a giudicare il Porcospino Più Bello (Percorsi Benessere Completi alle Terme Sant’Agnese, biglietti per gli spettacoli della rassegna di Palazzo Dolcini e prodotti della Centrale del Latte di Cesena).

Una giuria di esperti giudicherà il Porcospino più Buono e sarà affiancata da una giuria popolare per giudicare il Porcospino Più Bello. Durante la Festa ci sarà la possibilità di assaggiare il porcospino e altri dolci di produzione mercatese (pagnotta pasquale, brazadel, colomba di Pasqua, pinnacoli, ecc) nei banchi allestiti in piazza. La Mostra Mercato, altra novità di quest’anno, è organizzata da Agenzia Mixer, con prodotti tipici e di artigianato di qualità e i vini delle cantine locali. Non mancheranno intrattenimenti e animazioni. La partecipazione alla Festa è gratuita. La manifestazione è organizzata da Associazione Culturale “Fogli Volanti”, Pro Loco, Confesercenti Cesenate, ATI “Centro Commerciale Naturale di Mercato Saraceno”, Comune di Mercato Saraceno e Slow Food Cesena, con il contributo della Centrale del Latte di Cesena.

Il dolce

Il dolce Porcospino è una tradizione molto radicata nel paese alle porte della Valle del Savio e gli organizzatori hanno voluto dedicare a questo particolarissimo dolce una Festa, con relativo concorso, che fa scaldare gli animi degli abitanti mercatesi. La tradizione di preparare il porcospino dolce, a base di burro, uova, liquore e caffè, con la particolare forma e con gli aghi di mandorle al posto degli aculei, risale probabilmente alla prima metà del secolo scorso. In particolare in paese si ricordano le sorelle Lea e Giuliana Manzelli, che producevano con particolare maestria, attorno alla prima metà del ‘900, i dolci delle feste per tutto il paese, tra i quali proprio il porcospino. La tradizione di preparare dolci particolarmente buoni a Mercato Saraceno prosegue tutt’oggi e in paese c’è una pasticceria che produce torte, pasticcini, “pinnacoli” con cioccolato, biscotti, panettoni e colombe. Ci sono poi i forni che producono pagnotte pasquali, dolci e biscotti. Altra grande tradizione di produzione locale è la “fava dei morti”, un tipo di biscotto che si produce nel periodo da ottobre a novembre. La quinta edizione della Festa del Porcospino di Mercato Saraceno si svolgerà sotto la sigla “Mercato Dolce Mercato”,  che prelude ad altre analoghe manifestazioni dedicate alle produzioni locali su questo tema. 

Porcospino Marinella-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chef Giorgio Clementi in giuria alla Festa del Porcospino

CesenaToday è in caricamento