25 aprile, Savignano celebra la Liberazione: voce alle nuove generazioni

In mattinata il programma prenderà il via alle 9.15 al monumento dedicato a Giuseppe Garibaldi a San Rocco, dove verrà posata la prima corona commemorativa

Saranno i ragazzi i protagonisti delle celebrazioni per il 73esimo anniversario del 25 aprile a Savignano: mercoledì mattina, infatti, il tradizionale corteo commemorativo sarà animato proprio dai giovani savignanesi impegnati nel “Consiglio comunale dei ragazzi”. In mattinata il programma prenderà il via alle 9.15 al monumento dedicato a Giuseppe Garibaldi a San Rocco, dove verrà posata la prima corona commemorativa. Da lì partirà il corteo, che si snoderà poi lungo le vie Fiume, Togliatti, della Libertà, Fratelli Rosselli, Don Minzoni, corso Perticari, fermandosi in corrispondenza delle epigrafi dedicate ai Caduti in guerra per deporre le corone. Ad accompagnare il gruppo ci saranno i musicisti della Banda musicale di Borghi, mentre in ogni tappa i ragazzi leggeranno a voce alta alcuni brani a tema scelti da loro. 

Alle 10.45 ci si radunerà poi in piazza Borghesi: dopo il saluto del sindaco Filippo Giovannini il microfono passerà ai più giovani per riflessioni e interventi a cura del Consiglio dei ragazzi, con il coordinamento del presidente del consiglio comunale Lorenzo Silvagni. A concludere e portare il contributo dell'Anpi sarà Luca Bussandri, presidente di Anpi Rubicone. Nella stessa giornata, come da tradizione, si svolgerà il “Gran premio della Liberazione”, la gara ciclistica per esordienti e allievi organizzata dalla polisportiva Fiumicinese Fait Adriatica, quest'anno alla quarantatreesima edizione. Il percorso interesserà viale della Resistenza, via Togliatti, via Castelvecchio, via Manzoni, via Don Minzoni e via Sogliano per un totale di 3,8 km da ripetere più volte.

Si continuerà, infine, a parlare dei “luoghi della memoria” venerdì 4 maggio (ore 17 in Comune) con la presentazione del volume di Cesare Padovani “Nuvole architettoniche. I miti nelle sculture e nello “zibaldone” grafico di Ilario Fioravanti” e relativa inaugurazione della mostra di opere, bozzetti e disegni realizzati dal Maestro Fioravanti per i luoghi della memoria di Savignano. L'evento fa parte del programma 2018 della “Biennale del disegno” di Rimini, la mostra rimarrà visibile fino a domenica 20 maggio con ingresso libero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento