menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

70esimo della liberazione di Cesena: una due giorni ricca di iniziative

Si comincia nella mattinata di domenica, quando alle ore 10, in contemporanea, in tutti i dodici Quartieri si terrà un momento celebrativo ufficiale, con la deposizione di corone d'alloro in luoghi significativi

Fra domenica e lunedì arrivano al culmine le celebrazioni per il 70° anniversario della liberazione di Cesena, avvenuta il 20 ottobre 1944 per opera delle truppe alleate e dei partigiani. Si comincia nella mattinata di domenica, quando alle ore 10, in contemporanea, in tutti i dodici Quartieri si terrà un momento celebrativo ufficiale, con la deposizione di corone d'alloro in luoghi significativi. Nella stessa mattina, alle 11, in via Pisignano n. 4059 a San Giorgio sarà scoperta la lapide posta sulla casa colonica nella cui aia furono uccisi dalla milizia fascista il 22 agosto 1944 Ernesto Barbieri, Presidente del Comitato di Liberazione Nazionale di Cesena; Colombo Barducci, Partigiano della 29^ Brigata GAP "Gastone Sozzi"; Urbano Venanzio Fusconi, Commissario politico della 29^ Brigata GAP "Gastone Sozzi".

Alla cerimonia interverranno il sindaco Paolo Lucchi, il Presidente del Consiglio Comunale Simone Zignani, l'assessore alla Cultura del Comune di Cesena Christian Castorri, il presidente Anpi Forlì-Cesena Carlo Sarpieri, il presidente del Quartiere Cervese Nord Paolo Bilancioni e il presidente del Quartiere Ravennate Fabio Pezzi. In serata, alle ore 20.30, in piazza Giovanni Paolo II prenderà il via "Memowalk – Il futuro ha memoria", una passeggiata organizzata dal Centro per la Pace “E. Balducci” in collaborazione con il Comune di Cesena alla scoperta dei luoghi più significativi degli ultimi mesi dell’occupazione nazi-fascista sino alla liberazione della città. I narratori accompagneranno il pubblico lungo la camminata e ogni tappa sarà arricchita da letture, interventi di alcuni attori, tra cui Ilario Sirri, musica dal vivo. Al termine della camminata, in Piazza del Popolo, ciambella e vino per brindare insieme. La partecipazione all’evento è gratuita e non serve la prenotazione.

Invece, alle ore 21, al quartiere Cervese Nord,nella nella la Sala dell’ex scuola elementare di Villa Calabra (via Cervese 4303 ) andrà in scena "La Guerra", recital dedicato alla Liberazione attraverso le poesie di Nino Pedretti, Giuliana Rocchi, Tonino Guerra, Raffaello Baldini, Gianni Fucci, Lorenzo Scarponi, Annalisa Teodorani e Walter Galli. In scena gli attori Attilia ‘Tilla’ Pagliarani e Lorenzo Scarponi. L’iniziativa è, nata da un progetto di Fabio Bruschi, Lorenzo Scarponi e Annalisa Teodorani, è promossa dall’associazione ricreativa culturale Il Trifoglio in collaborazione con Anpi - Associazione Partigiani d'Italia Santarcangelo di Romagna e con il patrocinio del quartiere Cervese Nord. L’ingresso è libero.

IL PROGRAMMA DI LUNEDI' - La celebrazione ufficiale del 70° anniversario di Cesena arriverà lunedì, alle 9.30, quando al teatro Bonci si terrà uno speciale  Consiglio comunale aperto,: agli interventi del sindaco Paolo Lucchi, del presidente del consiglio Simone Zignani e dei capigruppo consiliari si affiancherà quello di Maurizio Viroli, professore emerito di Teoria politica all'Università di Princeton e all'Università della Svizzera Italiana. La cerimonia sarà accompagnata dalle musiche del quartetto di ottoni del Conservatorio Bruno Maderna, che eseguirà brani di de Victoria, Scheidt, Purcell e l’Inno di Mameli.

Al termine ci si sposterà in Piazza del Popolo dove verrà deposta una corona presso la lapide dedicata a Cesena Medaglia d'argento al Valor Militare e verrà scoperta  una targa recante i nome dei Sindaci di Cesena dalla Liberazione a oggi. Nel pomeriggio, alle ore 17.30, nell’aula magna della Biblioteca Malatestiana è in programma la conferenza "Rifugi e graffiti di guerra" a cui interverranno il professor Valdo Spini, già deputato e ministro e figlio dello storico Giorgio Spini, e l'ex Sindaco Giordano Conti. L’incontro è organizzato dall'Associazione Benigno Zaccagnini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento