Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Festa della Liberazione a Cesenatico: "Celebrarla è un dovere, un onore e una grande gioia"

Oltre al sindaco Matteo Gozzoli erano presenti anche il vicesindaco Gasperini, gli assessori Pedulli, Agostini e Montalti con una rappresenta delle forze dell’ordine, la sezione Anpi di Cesenatico e la Croce Rossa

L’amministrazione comunale di Cesenatico ha celebrato la Liberazione dal regime nazifascista con un corteo in forma ristretta che dal Municipio si è recato verso i luoghi della memoria legati alla città: Ponte Ruffio, la Rocca di Cesena e il cimitero cittadino dove è stata celebrata anche una messa. Oltre al sindaco Matteo Gozzoli erano presenti anche il vicesindaco Gasperini, gli assessori Pedulli, Agostini e Montalti con una rappresenta delle forze dell’ordine, la sezione Anpi di Cesenatico e la Croce Rossa. 

"Celebrare ogni anno la giornata del 25 aprile, la festa più bella, è un dovere, un onore e una grande gioia da sindaco e da cittadino. Nel ricordo della nostra storia sono racchiuse anche le basi per vivere il presente perché il futuro ha memoria - ha evidenziato Gozzoli -. La liberazione dell’Italia, e di Cesenatico, dalle forze Naziste e Fasciste ha richiesto il coraggio e l’audacia di tanti nostri concittadini che hanno sacrificato la vita per il bene di tutti. È grazie a loro se oggi possiamo trovarci qui a rendergli tutti gli onori che si meritano perché è proprio grazie a quello che hanno fatto i Partigiani l’Italia è tornata libera dopo i suoi anni più bui e dolorosi".

festa-liberazione-2021-cesenatico-2


 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Liberazione a Cesenatico: "Celebrarla è un dovere, un onore e una grande gioia"

CesenaToday è in caricamento