Fermano il padre con la merce abusiva, il figlio si scaglia contro gli agenti: arrestato

In occasione dell'arresto, per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale,  l'uomo è stato perquisito e gli è stata trovata addosso anche una piccola quantità di sostanze stupefacenti

FOTO DI REPERTORIO

Vendeva in spiaggia oggetti e abbigliamento: un 64enne marocchino è stato fermato martedì pomeriggio da una pattuglia della Municipale di Cesenatico e dell'Unione Rubicone e Mare, impegnata in un'attività di contrasto all'abusivismo commerciale, nell'arenile della spiaggia libera adiacente al Camping Rubicone, nel comune di Savignano.

Mentre gli agenti stavano redigendo i verbali di sequestro della merce, messa in vendita abusivamente, si è presentato sul posto il figlio del venditore, un marocchino di 25 anni residente a Cervia. Quest'ultimo ha iniziato a inveire, minacciare ed offendere gli agenti ripetutamente. Nonostante gli inviti a calmarsi, rivoltigli anche dal padre, il ragazzo non solo ha continuato le minacce, ma è passato alle vie di fatto aggredendo un agente (al quale ha  rotto il dito di una mano e procurato escoriazioni varie). L'agente si é dovuto pertanto recare al pronto soccorso, dove è stato dimesso con una prognosi di 15 giorni.

Gli agenti hanno così arrestato il giovane, che mercoledì mattina verrà giudicato per direttissima. In occasione dell'arresto,  per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale,  l'uomo è stato perquisito e gli è stata trovata addosso una piccola quantità di sostanze stupefacenti (hashish): per tale motivo verrà anche segnalato al Prefetto per la conseguente applicazione delle dovute misure amministrative.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento