Cronaca

'Febbre' da Giro, Bagno di Romagna si tinge di rosa: "Visibilità fondamentale per il turismo"

Anche Bagno di Romagna si tinge di rosa ad un mese dalla partenza del Giro d’Italia 2021. "La macchina organizzativa viaggia a pieno ritmo"

Anche gli gnomi hanno voluto dare il loro contributo, illuminando di rosa le loro casette: ieri 8 aprile, ad un mese esatto di distanza dalla partenza del Giro d’Italia 2021, Bagno di Romagna si è tinta di rosa, insieme a tutte le città di tappa del Giro, partenza o arrivo, sul territorio nazionale. 

L’iniziativa, lanciata da RCS e rimbalzata sulle principali testate nazionali, come Il Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport, ha visto illuminarsi di rosa alcuni dei luoghi più iconici di Bagno di Romagna: statue e casette del Sentiero degli Gnomi, il campanile della Basilica di S. Maria Assunta, la pista ciclabile verso San Piero in Bagno, la fontana “Acqua, fonte di bellezza” di Leonardo Lucchi e i giardini all’ingresso del paese.

bagno di romagna rosa giro d'italia 2-2-2

“La macchina organizzativa viaggia a pieno ritmo, visto l’arrivo del Giro a Bagno di Romagna il 20 maggio – commentano il sindaco Baccini e l’assessore al turismo Ricci. – Un grazie particolare va ai tanti volontari che ci hanno aiutato ad illuminare di rosa il nostro borgo e aderire a questa bella iniziativa a livello nazionale, che ci permette di conquistare una visibilità fondamentale per il rilancio del nostro territorio in chiave turistica”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Febbre' da Giro, Bagno di Romagna si tinge di rosa: "Visibilità fondamentale per il turismo"

CesenaToday è in caricamento