Fatti e misfatti, un 2011 di notizie

Il 2011 è arrivato ai titoli di coda. Un film arricchito da episodi di cronaca, ma anche di eventi sportivi. Cesena ha pianto la morte di Stefania Garattoni, assassinata dall'ex fidanzato Luca Lorenzini

Il 2011 è arrivato ai titoli di coda. Un film arricchito da episodi di cronaca, ma anche di eventi sportivi. Cesena ha pianto la morte di Stefania Garattoni, assassinata dall'ex fidanzato Luca Lorenzini, ma sorriso per aver raggiunto l'insperato traguardo della serie A dopo un campionato fatto di luci ed ombre. Tra i fatti dell'anno anche la bufera che ha travolto il comune di Longiano, con l'iscrizione nel registro degli indagati del sindaco Sandro Pascucci.
Il 2011 a FORLI' Il 2011 a RAVENNA  Il 2011 a RIMINI_ Il 2011 a CESENA

OMICIDI – Il 2011 è stato macchiato da due cruenti fatti di cronaca. L'omicidio di Stefania Garattoni e quello di Gaetana Dama. Due delitti che accomunati dal movente passionale. Il sorriso di Stefania è stato spezzato all'età di 19 anni con tredici coltellate inferte dall'ex compagno, il 28enne cesenate Luca Lorenzini. Il giovane sarà processato col rito abbreviato, formula che prevede lo sconto di un terzo della pena.

Gaetana Dama è stata trovata morta strangolata il 4 ottobre all'interno di un'auto parcheggiata nei pressi di un casolare abbandonato a Crocetta di Longiano. A poca distanza c'era il cadavere impiccato dell'omicidio, il 48enne Luca Della Valle. Un omicidio, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, da ricondurre alla gelosia. I due, in passato, avevano anche convissuto a Longiano ma poi ognuno era tornato nella propria abitazione.

SERIE A – Gioie sono arrivate dal campo, con il Cesena che si è riconfermato in Serie A al termine di una stagione caratterizzata dal rapporto poco idilliaco tra la tifoseria e mister Massimo Ficcadenti. La certezza matematica è arrivata il 15 maggio scorso, con i bianconeri che hanno battuto il Brescia per 1-0 grazie ad una rete di Giaccherini. La pulce di “Talla” ha poi scelto di dare una svolta alla carriera, lasciando la Romagna per vestire la maglia della Juventus.

Igor Campedelli ha dato vita un'autentica rivoluzione nella sessione di mercato estiva, rimpiazzando Ficcadenti con Marco Giampaolo. Attorno al tecnico di Bellinzona è stata costruita una squadra competitiva, con gli arrivi di Mutu, Candreva, Guana, Eder, Comotto, Martinez e Ghezzal e la conferma di Parolo, sul quale anche il Chelsea aveva puntato gli occhi. Anche il “Manuzzi” si è rinnovato nel look, con la novità del manto erboso in sintetico.

I risultati non sono arrivati e il 30 ottobre Giampaolo è stato esonerato. A rimpiazzarlo mister Daniele Arrigoni. Il tecnico cesenate ha dato una scossa allo spogliatoio, lanciando il Cesena alla vittoria nel derby contro il Bologna al Dall'Ara. Il 2011 si è chiuso con l'amara sconfitta contro l'Atalanta ed una classifica che vede i bianconeri al penultimo posto con 12 punti. Il campionato riaprirà l'8 gennaio con la delicata trasferta contro l'Udinese.

RUGBY – Non solo calcio, ma anche tanto rugby. Il 29 maggio tra le mura amiche di un affollatissimo Stadio del Rugby di Cesena, infatti, i galletti vincendo per 25 a 17 contro il Rugby Casale hanno festeggiato la promozione in Serie A al termine di una stagione incredibile, che ha visto la squadra di Urbani vincitrice di 24 incontri sui 24 disputati. La rugby mania si è preso diffusa in città, con l'arrivo della Nazionale che ha sfidato al Manuzzi il Giappone.

BUFERA A LONGIANO – Il 28 luglio il sindaco di Longiano, Sandro Pascucci, ha ricevuto la visita in Municipio dei Carabinieri, che gli hanno consegnato un avviso di garanzia per l'ipotesi di reato di falso ideologico, truffa e peculato. Il pubblico ministero Luca Mancini ha chiesto per il primo cittadino il rinvio a giudizio. Sarà il giudice a stabilire se accogliere o no la richiesta. Inevitabile il polverone politico: l'opposizione ha chiesto le dimissioni di Pascucci.

INCIDENTI – Purtroppo non è mancato lo spargimento di sangue sulle strade del Cesenate. Il fatto più drammatico si è consumato però in provincia di Bari, dove sulla autostrada A14 a pochi chilometri dall'uscita per Molfetta, il 12 enne di Cesenatico Matteo Casadei, ha perso la vita in un tragico incidente stradale. Il ragazzino era un giovane ciclista, iscritto al Gruppo ciclistico “Fausto Coppi”, storica società sportiva di Cesenatico. Negli stessi giorni si è spento Anthony Ricchi, 18 anni, schiantatosi nella Notte di San Lorenzo contro un palo della luce a San Giorgio di Cesena.

Marco-Pantani-2PANTANI - I giudici della VI sezione della Corte di Cassazione hanno assolto il 9 novembre Fabio Carlino, l'ex pierre di 34 anni condannato in primo grado dal tribunale di Rimini e successivamente dalla Corte d'Appello di Bologna a quattro anni e sei mesi di reclusione per aver favorito, secondo l'accusa, lo spaccio della dose di cocaina costata la vita al “Pirata”. Per la Corte Suprema il “fatto non sussiste”. Per il giudice la morte del ciclista è stata causata da una assunzione volontaria della droga venduta dagli ultimi fornitori.

ELEZIONI Il 30 maggio Cesenatico ha cambiato "colore politico", passando da una tradizionale amministrazione di centro-sinistra ad una di centro-destra, guidata da Roberto Buda. Il neo-sindaco ha vinto il ballottaggio con il 52,2% dei voti. Con 6.265 preferenze, il candidato Nivardo Panzavolta si è fermato al 47,79% dei voti. La disfatta del centrosinistra era cominciata due settimane prima. Anche Gatteo è passata al centrodestra, con il trionfo di Gianluca Vincenzi al primo turno con il 43,7% delle preferenze. Svolta a destra anche a Sogliano con la vittoria di Quintino Sabattini (Lista  Civica - Cambiare  con Coraggio) con il 51,19% di preferenze.

PUGNO AL CARABINIEREL'ex portiere del Milan, Sebastiano Rossi, si è reso protagonista l'8 maggio scorso di una "scazzottata" con un maresciallo dei carabinieri fuori servizio in un locale del centro di Cesena. Rossi ha scelto la via del patteggiamento, ammettendo così le sue responsabilità in merito. La condanna inflittagli dal giudice è stata di cinquantasei giorni di reclusione convertiti in pena pecuniaria per un totale di circa quattordicimila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

martina-portolano-2CURIOSITA' – Non solo cronaca, politica e sport, ma anche curiosità. E' il caso di Alice, cesenate di 34 anni, con l'aspirazione di diventare un'icona hard, alla pari di Moana Pozzi. Ha fatto il giro del web il video di una minorenne di Cesena, diventata un personaggio pubblico per le sue apparizioni con vestiti succinti e foto in pose provocanti pubblicate, non si sa da chi, sui social network, in particoalre Facebook e Youtube.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento