Fanno un buco nel muro per svaligiare il negozio, uno dei titolari a tu per tu con tre ladri

Sono entrati facendo un buco nel muro con un martello pneumatico, nel retro del locale. Sono però dovuti fuggire a gambe levate, disturbati

Sono entrati facendo un buco nel muro con un martello pneumatico, nel retro del locale. Sono però dovuti fuggire a gambe levate, disturbati dall'arrivo di uno dei titolari, che li ha sorpresi con la cassa in mano. E' l'ennesimo furto ai danni di una struttura commerciale in città, questa volta è toccata al “Cycling Center Lab”, uno dei più conosciuti e apprezzati negozi di biciclette, relativi accessori ed assistenza meccanica.

Intorno alle 4 della notte tra domenica e lunedì è scattato l'allarme nel negozio di via Cerchia di San Giorgio, poco lontano da via Ravennate e dall'uscita della Secante. I malviventi erano già penetrati all'interno dei locali, sfondando un muro di un magazzino posteriore. I ladri hanno danneggiato seriamente, oltre al muro perimetrale, anche il sistema d'allarme. Ma non hanno fatto i conti con uno dei titolari che è piombato sul posto e li ha messi in fuga, in totale 3 i banditi scorti dal derubato. Avevano già in mano il registratore di cassa, ma hanno dovuto abbandonarlo. La conta della refurtiva è ancora al vaglio dei proprietari. Sul posto si è portata la Polizia per le prime attività d'indagine, ma i malviventi erano già fuggiti e aqvevano fatto perdere le loro tracce. C'è da ipotizzare che avrebbero “preso il volo” anche costose biciclette, tenuto conto che in Est Europa esiste un florido mercato di mezzi rubati.

I negozi di biciclette sono tra i più bersagliati dai ladri. In generale tutti i negozi, dalle tabaccherie ai negozi di generi alimentari, fino alle gelaterie sono stati oggetto di scorrerie dei malintenzionati nelle ultime due settimane. Si contano almeno una decina di furti tra tentati e messi a segno e tra i commercianti monta sempre di più la rabbia e il senso di insicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento