Falsi dentisti, i Nas stanano quattro odontotecnici: sequestrate due strutture sanitarie

Gli uomini dell'Arma hanno denunciato quattro persone nella provincia di Forlì - Cesena, dove sono stati scoperti degli odontotecnici svolgere mansioni riservate prettamente al medico – dentista

Continua l’attività di vigilanza dei Carabinieri del N.A.S. di Bologna finalizzata a contrastare l’insidioso fenomeno dell’esercizio abusivo delle professioni sanitarie. Gli uomini dell'Arma hanno denunciato quattro persone nella provincia di Forlì - Cesena, dove sono stati scoperti degli odontotecnici svolgere mansioni riservate prettamente al medico – dentista agli ignari pazienti. Sono state sottoposte a sequestro due strutture sanitarie del valore complessivo di 1 milione di euro, in quanto prive dei requisiti organizzativi e strutturali previsti dalla normativa vigente. Nel Forlivese a finire nei guai è stato un 53enne, il cui caso era stato sollevato da "Striscia la Notizia". Lo studio è sotto sequestro da mesi. In futuro in quello spazio aprirà una nuova attività. Nel Cesenate sono stati denunciati un uomo ed una donna, rispettivamente di 44 e 45 anni, il cui studio a Gambettola è stato dissequestrato in quanto affidato ad un dentista. A San Mauro sono stati denunciati un 54enne ed una 51enne. Anche in questo caso la struttura è stata dissequestrata.

L'attività dei Nas

I controlli eseguiti nel corso del secondo semestre dello scorso anno hanno interessato oltre 60 strutture (studi medici, poliambulatori, studi dentistici, studi fisioterapici) nelle province di Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. Tali hanno permesso di individuare situazioni di non conformità con risvolti di rilevanza penale e amministrativa: pseudo dietologi che prescrivevano diete dimagranti; odontotecnici e assistenti alla poltrona colti nello svolgimento di mansioni di esclusiva pertinenza dell’odontoiatra; pseudo fisioterapisti, che agivano su pazienti con difficoltà motorie; e pseudo infermieri.Complessivamente sono 22 le persone denunciate a piede libero (5 nel ferrarese e 13 nel bolognese) per avere svolto o tollerato l’esercizio abusivo della professione medica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

Torna su
CesenaToday è in caricamento