Stretta della Finanza sui laboratori cinesi: i soldi dell'evasione fiscali diretti in Cina

Stretta della Guardia di Finanza sui laboratori cinesi. Nel corso dell'anno appena trascorso, le Fiamme Gialle hanno scandagliato le attività artigianali dei cinesi

Stretta della Guardia di Finanza sui laboratori cinesi. Nel corso dell’anno appena trascorso, le Fiamme Gialle, in particolare quelle della tenenza di Cesenatico, hanno scandagliato le attività artigianali dei cinesi, ricostruendo un quadro che purtroppo non è nuovo nella nostra provincia, in particolare nel comparto del mobile imbottito forlivese, vale a dire di irregolarità fiscali e di lavoro nero.

Il tutto è nato da un’attenta osservazione dei finanzieri nei pressi delle tante sale slot del territorio del Rubicone. E’ qui che sono state notate delle auto di grossa cilindrata, intestate a donne cinesi formalmente senza reddito. E’ così scattata la più “classica” delle indagini, quella che cioè fa partire l’approfondimento fiscale dello stile di vita ostentato.

E’ così emerso, nel corso dei blitz notturni della Finanza nelle attività dei cinesi, un quadro di lavoro nero difficile da snidare. Questi laboratori, infatti, hanno porte e finestre normalmente “rivestite” di teloni in plastica nera, così da non far filtrare la luce all’esterno. I pochi secondi per entrare nei locali sono sufficienti per i lavoratori per scappare al piano superiore e fingere di mettersi a dormire in box- letto, vestiti di tutto punto. Questo tuttavia non ha impedito di eseguire 5 ispezioni fiscali in imprese operanti nel settore degli accessori, con 8 persone denunciate. 

La Guardia di Finanza ha anche accertato che il denaro sottratto al fisco italiano tornava direttamente in Cina,  sotto forma di bonifici bancari, effettuati sotto la “soglia” di segnalazione, realizzati da prestanome, accompagnati da un “dominus”, che era il probabile proprietario del denaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Cosa si può fare in 'zona arancione'? Le faq con le risposte a tutte le domande

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

Torna su
CesenaToday è in caricamento