Ricercato in Germania per una truffa: trovato a Sogliano ed estradato

Un napoletano di 36 anni, già noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio commessi sia in Italia che all’estero, è stato arrestato il 24 novembre scorso

Era ricercato per una truffa commessa in Germania e sul suo capo pendeva un mandato d'arresto europeo. Un napoletano di 36 anni, già noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio commessi sia in Italia che all’estero, è stato arrestato il 24 novembre scorso dai Carabinieri di Sogliano al Rubicone al termine di un'attività investigativa. Gli uomini dell'Arma hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare firmata dalla Corte d’appello di Napoli il 21 novembre, conseguente al mandato di arresto europeo emesso dal Pretore di Wurzburg (Germania) il 24 luglio del 2015.

Il campano si è più volte sottratto alla cattura, facendo perdere le proprie tracce dal domicilio dichiarato per la sua reperibilità in Italia. La sanzione penale è stata emessa in relazione ad una truffa commessa tra i mesi di luglio ed ottobre del 2014, non avendo pagato bevande per circa 60mila euro ad una catena di supermercati tedesca. L’autorità gGiudiziaria tedesca per questo motivo lo aveva condannato alla pena massima di 5 anni. Trascorsi alcuni giorni in carcere, giovedì è stato estradato in Germania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento