rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Bagno di Romagna

Ergastolano in semilibertà in fuga dal carcere, respinte le richieste della difesa: niente messa alla prova

L'uomo, originario di Bagno di Romagna, non aveva fatto ritorno nel penitenziario parmense mentre, da ergastolano, si trovava in regime di semilibertà

Martedì mattina in tribunale a Parma si è tenuta un'udienza del processo nei confronti di Enzo Berni, imputato per il reato di evasione. L'uomo, originario di Bagno di Romagna, come molti ricorderanno, non aveva fatto ritorno nel penitenziario parmense mentre, da ergastolano, si trovava in regime di semilibertà. Una vicenda per cui si deve tornare al 20 dicembre 2019, Berni dopo la fuga trascorse tre notti all'interno di un casolare disabitato a Massa Finalese, in provincia di Modena. Il bagnese, in carcere perchè ritenuto mandante dell'omicidio di un 17enne risalente al 1997 a Cesena, doveva rientrare in carcere in serata dopo il lavoro, ma si diede alla fuga, e fu catturato dopo 3 giorni di ricerche.

Nella sostanza nel corso dell'udienza sono state trattate alcune eccezioni presentate dal legale di Berni, l'avvocato Francesco Minutillo del foro di Forlì. In primis la difesa ha sottolineato che la sua cattura essendo avvenuta nel Modenese, comporti la competenza del tribunale di Modena, non di quello di Parma. Una questione che è stata rigettata dal giudice che ha rimarcato come l'inizio del reato e quindi la consumazione dello stesso sia da ricondurre al mancato ritorno nel carcere di Parma. Rigettata anche la richiesta di chiudere il caso per la particolarità tenuità, ipotesi respinta dal giudice visto che la fuga innescò 3 giorni di ricerche imponenti da parte delle forze dell'ordine. Respinta, infine anche la richiesta di messa alla prova per l'imputato, considerati i suoi trascorsi penali. Il processo è stato aggiornato al 4 ottobre quando saranno ascoltati tutti i testimoni che lavorarono alla cattura dell'uomo. Ora Berni è in carcere secondo il regime convenzionale, in quanto l'evasione ha portato alla revoca di tutti i benefici, e ci resterà per altri 3 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ergastolano in semilibertà in fuga dal carcere, respinte le richieste della difesa: niente messa alla prova

CesenaToday è in caricamento