Erba alta, lamentele dei cittadini: entra in azione il piano del Comune

Dal 9 aprile è partito il primo intervento annuale di sfalcio nelle aree verdi del territorio comunale, mentre all’inizio di maggio sono cominciati i tagli d’erba lungo le strade

Lavori in corso per eliminare il problema dell’erba alta dagli spazi di verde pubblico e dalle banchine stradali. Dal 9 aprile è partito il primo intervento annuale di sfalcio nelle aree verdi del territorio comunale, mentre all’inizio di maggio sono cominciati i tagli d’erba lungo le  strade. “Praticamente ogni giorno – riferisce il Sindaco Paolo Lucchi – incontro qualcuno che si lamenta per l’erba alta nel parco vicino a casa o lungo la sua strada".

"Mi scuso del disagio, ma in realtà, l’ufficio Verde e l’ufficio Strade, che si occupano di questi aspetti, stanno procedendo come di consueto, ma si trovano a fare i conti con un meteo non favorevole - continua il sindaco -. Le piogge abbondanti di marzo e aprile hanno fatto ritardare l’inizio delle operazioni di taglio, e il clima variabile di queste ultime settimane ha rallentato i lavori, dal momento che ha fatto crescere l’erba più velocemente ed è più difficile intervenire quando l’erba è già piuttosto alta, soprattutto se è bagnata (e in questi giorni è quasi sempre così). Non dimentichiamo, poi, che la superficie complessiva è molto estesa: stiamo parlando di quasi 1 milione e mezzo di metri quadrati di verde, fra parchi, giardini, aiuole, aree scolastiche, rotonde. Al momento sono all’opera diverse squadre,  che stanno lavorando a pieno ritmo e hanno già coperto più della metà delle aree interessate, e nel giro di poche settimane (tempo permettendo) il primo giro di sfalci sarà completato. A quel punto saremo pronti per partire con il secondo giro”.

Nel corso del 2013 dovrebbero essere effettuati quattro giri di sfalcio sulle aree verdi comunali. Questo, almeno, l’intento del Comune, sulla base del budget a disposizione. Per la manutenzione ordinaria del verde pubblico, quest’anno è stata destinata la somma di 1 milione e 80mila euro. La fetta più consistente, pari a 998.250 euro, serve per effettuare tutta una serie di interventi – affidati tramite appalto – che comprendono, oltre al taglio dell’erba, il monitoraggio e manutenzione dei giochi, la pulizia delle aree verdi e svuotamento cestini, i trattamenti fitosanitari, la potature siepi e alberi. All’interno di questo pacchetto, le risorse non sono assegnate in modo rigido, per consentire una certa flessibilità nel caso di emergenze (ad esempio, potature urgenti a causa del maltempo, o infestazioni di parassiti da debellare). La previsione di quattro tagli d’erba potrà essere rispettata se non ci saranno imprevisti particolari.

Agli interventi sulle aree verdi si affiancano quelli lungo le strade. Fuori dai centri abitati, per liberare dalle erbacce le banchine e i fossi si utilizzano trattori: l’intervento è partito la settimana scorsa nelle zone più a ridosso del centro abitato di Cesena (dove sarà completato entro la prossima settimana) e da domani si amplierà, indirizzandosi alle strade della collina e delle zone rurali, a cominciare rispettivamente dal quartiere Borello e dal quartiere Ravennate.  Per toccare tutte le strade interessate ci vorranno circa due mesi, e il secondo round prenderà il via a settembre.

Proprio lunedì mattina, invece, sono entrate in azione le 5 squadre munite di decespugliatori, incaricate di tagliare l’erba lungo i cordoli stradali e i marciapiedi in zona urbana. I primi tratti di intervento sono stati quelli di via Don Minzoni e via Padre Genocchi. Il piano di lavoro si svilupperà per un mese, mentre il secondo intervento sarà effettuato in estate (verosimilmente a luglio).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento