Servizio bus in ginocchio per l'improvvisa "epidemia", 70 autisti assolti

Nell'ottobre di due anni il trasporto pubblico di Forlì e di Cesena, in quel momento caldo di privatizzazione di Start Romagna, andò in tilt per una "malattia di massa" di 70 autisti degli autobus di linea proprio in corrispondenza di una giornata di sciopero

Nell’ottobre di due anni il trasporto pubblico di Forlì e di Cesena, in quel momento caldo di privatizzazione di Start Romagna, andò in tilt per una “malattia di massa” di 70 autisti degli autobus di linea proprio in corrispondenza di una giornata di sciopero. Il presunto “sciopero selvaggio” lasciò a piedi centinaia di persone e studenti, anche nelle fasce di garanzia, con un collasso quasi totale del servizio di trasporto pubblico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quell’episodio, tuttavia, arrivano ora 70 proscioglimenti dalle accuse da parte del gip del tribunale di Forlì, che si trovava a dover decidere del rinvio a giudizio per interruzione di servizio pubblico degli autisti malati. Insomma, niente di fatto, se non per l’eccezione di due autisti con funzioni di coordinamento, rinviati a giudizio. A quanto pare il processo si è rivelato un’arma spuntata: le malattie dei 70 autisti erano coperte da regolari certificati di medici di base, di cui la Procura della Repubblica non ha contestato la falsità. D’altra parte ci furono anche diverse verifiche con la visita fiscale del medico pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento