rotate-mobile
Cronaca

Entra al Bufalini per sconfiggere un'altra malattia: "Ha preso il Covid nella Terapia intensiva. Prevenzione blanda"

Contrarre il Covid in un reparto di Terapia intensiva dopo essere entrata in ospedale per sconfiggere una patologia che nulla ha a che vedere con il virus. Il caso al "Bufalini"

Contrarre il Covid in un reparto di Terapia intensiva dopo essere entrata in ospedale per sconfiggere una patologia che nulla ha a che vedere con il virus che ci tormenta ormai da tempo. E' la disavventura capitata ad una paziente e raccontata con amarezza da una parente della donna che si trova ricoverata in gravi condizioni al "Bufalini" di Cesena. "Mia suocera stava male - racconta - ha fatto tanti tamponi che sono risultati negativi, poi il ricovero in ospedale, il tampone di ingresso è risultato anch'esso negativo".

La donna è stata ricoverata a causa di una patologia grave: "E' stata sottoposta a diverse operazioni d'urgenza fino a quando non è emersa la positività, ha contratto il virus nel reparto di Terapia intensiva 'normale' - l'amarezza della lettrice - qui ho notato misure di prevenzione un po' blande in particolare per gli ingressi nel reparto, forse maggiore attenzione è focalizzata sui reparti Covid, e non anche in un reparto così delicato dove ci sono pazienti estremamente fragili". La lettrice lamenta anche il fatto che il caso della sua parente "è stato conteggiato nel bollettino  come ricovero in Terapia intensiva causa covid, ma la positività è stata del tutto incidentale dopo che la paziente è stata ricoverata per ben altro motivo. Ci vorrebbe maggiore chiarezza al riguardo". C'è da dire che sullo sfondo c'è la possibilità, in casi come questi, di una scarsa affidabilità del tampone inizialmente risultato negativo, ma anche che l'incubazione del virus sia stata precedente all'ingresso nel reparto del Bufalini. In base agli accertamenti dall'Ausl Romagna "nessuna segnalazione di situazioni anomale". Il Bufalini come gli altri ospedali italiani ha dovuto fare i conti con un aumento notevole dei ricoverati per Covid, che ha portato ad una rimodulazione e una conversione temporanea di reparti ordinari in reparti Covid. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra al Bufalini per sconfiggere un'altra malattia: "Ha preso il Covid nella Terapia intensiva. Prevenzione blanda"

CesenaToday è in caricamento