menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Enti locali 'alla frutta', i sindaci scrivono a Renzi: "Serve un decreto legge ad hoc"

"I comuni - si legge nella lettera - hanno già contribuito molto all'economia del Paese con oltre 20 miliardi di euro negli ultimi 5 anni. Come Anci chiediamo al Governo di emanare un "decreto legge Enti locali", che includa le misure normative, amministrative e finanziarie di immediata ed urgente applicazione"

I sindaci della Provincia di Forlì Cesena scrivono al Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Ci sono le firme dei primi cittadini del territorio forlivese e cesenate, Bagno di Romagna, Bertinoro, Borghi, Castrocaro Terme, Cesena, Cesenatico, Civitella di Romagna, Dovadola, Forlì, Forlimpopoli, Galeata, Gambettola, Gatteo, Longiano, Meldola, Mercato Saraceno, Modigliana, Montiano, Roncofreddo, San Mauro Pascoli, Santa Sofia, Sarsina, Savignano sul Rubicone, Sogliano al Rubicone, Tredozio, Verghereto, nella lettera che l'Anci nazionale ha deciso di inviare al Presidente Renzi per manifestare la preoccupazione per le difficoltà che investono la vita dei comuni italiani e per chiedere al Governo misure urgenti in materia di contabilità degli Enti Locali.  

Coordinatore delle adesioni nel territorio della Provincia  è stato il sindaco del Comune di San Mauro Pascoli, nonché coordinatore provinciale Anci, Luciana Garbuglia. “Nella lettera inviata dal presidente Anci Piero Fassino, che incontreremo giovedì prossimo a Bologna, oltre alla riforma del Patto di stabilità, che traduce in norme l' intesa già raggiunta a febbraio fra Governo e Comuni, segnaliamo la necessità di revisione delle sanzioni per chi ha sforato i vincoli del 2014  e l'attivazione del  Fondo compensativo Imu-Tasi di 625 milioni riconosciuti come indispensabili nel 2014 a 1800 Comuni (pari a 30 milioni di abitanti). Inoltre chiediamo una serie di interventi di riforma della contabilità che garantisca certezze nella gestione dei bilanci (local tax già rinviata al 2016), di semplificazione normativa e la ridefinizione di risorse e competenze delle Province e città Metropolitane”.

“I comuni – si legge nella lettera – hanno già contribuito molto all’economia del Paese con oltre 20 miliardi di euro negli ultimi 5 anni. Come Anci chiediamo al Governo di emanare un “decreto legge Enti locali“, che includa le misure normative, amministrative e finanziarie di immediata ed urgente applicazione, che consentano di ottemperare agli obblighi di legge ed istituzionali, e, soprattutto, alle nostre responsabilità verso i cittadini”. La lettera inoltre si conclude con la richiesta di un incontro urgente con il presidente del consiglio, Matteo Renzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento