Cronaca

Emergenza sanitaria e sostegno alle famiglie, tornano i buoni spesa: come richiederli

“Come già avvenuto lo scorso marzo – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – il buono alimentare verrà caricato sulla tessera sanitaria dei cittadini che faranno richiesta seguendo una procedura totalmente informatica oppure rivolgendosi ai nostri sportelli su prenotazione"

Con il rinnovo da parte del Decreto Ristori ter  dei buoni spesa per le famiglie in difficoltà economica, il Comune di Cesena informa che dal 14 al 18 dicembre sarà possibile compilare e presentare la domanda per accedere al sussidio destinato alle fasce della popolazione duramente colpite dalla seconda ondata della pandemia. In questo modo, grazie a un contributo di oltre 500 mila euro destinato dal Governo al nostro Comune, tutti coloro che ne necessitano potranno usufruire della misura urgente di solidarietà alimentare.

“Come già avvenuto lo scorso marzo – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – il buono alimentare verrà caricato sulla tessera sanitaria dei cittadini che faranno richiesta seguendo una procedura totalmente informatica oppure rivolgendosi ai nostri sportelli su prenotazione. Con questo credito i cittadini potranno fare la spesa in tutti i negozi di alimentari e supermercati convenzionati. Riteniamo si tratti di una misura fortemente necessaria e fondamentale per tutti coloro che, oltre all’emergenza sanitaria, devono fare i conti giornalmente con le restrizioni economiche dovute alla perdita del lavoro o a un cambio graduale della propria condizione professionale a causa dell’attuale contesto. Tra loro ci sono liberi professionisti, partite iva, lavoratori stagionali e precari, chi attende l’attivazione della Cassa integrazione, e tutti quei lavoratori costretti a casa e che hanno subito una rilevante riduzione del proprio reddito. Inoltre, le risorse a nostra disposizione le erogheremo in due momenti differenti: una prima tranche a dicembre e una seconda a gennaio”. Lo scorso marzo l’Amministrazione comunale ha destinato 565 mila euro alla misura dei buoni spesa (per un totale di oltre 2000 nuclei beneficiari). A questo primo pacchetto si sommano gli oltre 500 mila euro stanziati a favore del Comune di Cesena dal Governo.

Il buono spesa è un titolo di acquisto spendibile negli esercizi commerciali indicati in un'apposita lista consultabile sul sito del Comune, ed è valido per reperire generi di prima necessità. Nei prossimi giorni saranno comunicati tutti i criteri di priorità per la formulazione dell’elenco degli aventi diritto e le informazioni necessarie ai cittadini interessati dalla misura. Coloro che non sono in grado di presentare la domanda in autonomia potranno ottenere supporto telefonico dagli uffici comunali o recarsi su appuntamento in Municipio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza sanitaria e sostegno alle famiglie, tornano i buoni spesa: come richiederli

CesenaToday è in caricamento