Emergenza furti a Savignano, "ronda" notturna in bici del sindaco: "E' un grido di protesta"

"Questa è l'ultima azione che posso compiere per farmi interprete del nostro bisogno di sicurezza", afferma Giovannini

E' emergenza furti a Savignano dopo l'ultima serie di azioni messe a segno dai ladri. Il sindaco Filippo Giovannini ha annunciato attraverso la propria pagina Facebook "un grido di protesta e di aiuto allo stato centrale per rafforzare e incrementare il controllo del territorio". "Le azioni criminose che queste bande di delinquenti stanno provocando alla nostra comunità sono ferite profonde che non devono e non possono lasciarci indifferenti - ha esordito il primo cittadino -. Per questo, percorrerò in bicicletta, insieme agli amministratori, le strade di Savignano nelle ore in cui i delinquenti si sentono più liberi di agire".

"Noi amministratori stiamo dalla parte dei cittadini, come giusto e doveroso che sia", ha proseguito Giovannini, ricordando che "da anni portiamo avanti azioni per rendere Savignano una città più sicura: gli ingenti investimenti in telecamere, l'Unità Antidegrado della Polizia Locale dell'Unione Rubicone Mare, il controllo di vicinato, l'efficace impegno di tutte le forze dell'ordine già dislocate sul territorio. Ma tutto questo non basta".

"Fino a quando lo stato centrale non ci dimostrerà che la sicurezza non si racconta ma si attua con strategie e soluzioni per liberare la nostra comunità dalle violenze dei delinquenti, noi continueremo a esserci, in bicicletta per le strade di Savignano, nelle ore notturne, sera dopo sera - continua il primo cittadino -. Questa è l'ultima azione che posso compiere per farmi interprete del nostro bisogno di sicurezza: non rimarremo in silenzio mentre i cittadini, l'amministrazione e le forze dell'ordine che con tanto impegno operano a livello locale, vengono lasciate sole a fronteggiare l'emergenza sicurezza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vuole pagare la macchina per il caffè 3 euro, sostituisce l'etichetta: il trucchetto finisce con la denuncia

  • Coronavirus, la decisione in Emilia-Romagna: asili nido, scuole e università chiuse fino al 1°marzo

  • Tragico epilogo nelle ricerche, trovato morto l'anziano scomparso a Pievesestina

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Tragedia al Bufalini, neonata morta: fissata l'autopsia per fare luce sul caso

  • Psicosi da Coronavirus, supermercati presi d'assalto e file chilometriche alle casse

Torna su
CesenaToday è in caricamento