Emergenza furti, il sindaco annuncia più pattuglie: "Previsti controlli specifici "

Paolo Lucchi evidenzia di non sottovalutare la problematica, in quando sono messi "in difficoltà piccoli e medi imprenditori commerciali che invece in questi anni hanno dovuto fare un sforzo ancor maggiore per reggere il confronto con una infinita crisi economica"

Bar e negozi nel mirino dei ladri. Da settimane a Cesena è alle prese con un'ondata di furti, che non risparmia nemmeno il cuore della città. Il sindaco Paolo Lucchi evidenzia di non sottovalutare la problematica, in quando sono messi "in difficoltà piccoli e medi imprenditori commerciali che invece in questi anni hanno dovuto fare un sforzo ancor maggiore per reggere il confronto con una infinita crisi economica". Il primo cittadino ha annunciato che "è stata appena licenziata una ordinanza che prevede controlli specifici, con l’utilizzo più accentuato dei reparti di controllo e di prevenzione, nell’ambito di un servizio specifico che partirà in questi giorni e che è previsto attivo sino a tutto il mese di dicembre. Nell’ambito dello stesso, sono indicate per Forlì e Cesena 30 zone da controllare, sulle quali si concentreranno più pattuglie per turno". Si tratta, ribadisce il primo cittadino,  di un impegno straordinario, ma non basta: forse serve fare anche un maggior sforzo di carattere informativo e culturale". Lucchi indica anche la necessità di "organizzare anche specifici momenti di “formazione” per gli imprenditori, relativamente alle norme di sicurezza delle singole attività, anche utilizzando  rappresentanti delle forze dell’ordine e psicologi esperti in tema di percezione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento