menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza Covid, il Comune delibera il taglio del 30% della Tari per le imprese

 La Giunta Comunale ha infatti previsto una riduzione del 30% sulla parte variabile TARI 2020 per le utenze non domestiche che sono state interessate dalla sospensione dell’esercizio per almeno 30 giorni nel 2020

Come annunciato nei giorni scorsi, molte attività produttive di Gatteo avranno diritto ad una bolletta Tari più leggera rispetto allo scorso anno. 

 La Giunta Comunale ha infatti previsto una riduzione del 30% sulla parte variabile TARI 2020 per le utenze non domestiche che sono state interessate dalla sospensione dell’esercizio per almeno 30 giorni nel 2020 a causa dell’emergenza sanitaria. 

Per usufruire della riduzione, che sarà applicata nella rata a saldo con scadenza al 30 Novembre 2020, le attività interessate dovranno far pervenire - entro il 31 ottobre 2020  tramite PEC un modello di autocertificazione scaricabile dal sito www.comune.gatteo.fc.it.
Per la ripartenza dopo il periodo di chiusura legato all’emergenza sanitaria l’Amministrazione Comunale ha stanziato complessivamente, in misure dirette di sostegno, oltre un milione di euro prevedendo un corposo pacchetto di misure di aiuto che si aggiungono alle risorse stanziate per il piano investimenti.

 Oltre al taglio della TARI è stata disposta anche l’esenzione Tosap dal 1 maggio al 15 ottobre per i titolari di autorizzazione al commercio su aree pubbliche. I titolari di posteggio nel Mercato Estivo di Gatteo a Mare sono pertanto invitati a comunicare entro il 15 novembre 2020 via mail all'indirizzo protocollazione@comune.gatteo.fc.it i seguenti dati: Codice IBAN; Denominazione e dati esatti del titolare del posteggio; Somma esatta relativa alla Tosap versata.

Gli interventi messi in campo comportano un grande impegno economico per il Comune di Gatteo – sottolinea il Sindaco Gianluca Vincenzi – e sono stati proposti con l’obiettivo di sostenere le imprese cittadine che negli ultimi mesi hanno dovuto subire le conseguenze di una crisi sanitaria ed economica senza precedenti. A breve saremo anche nelle condizioni di aprire i termini per la presentazione delle domande di contributo a fondo perduto a favore delle micro e piccole imprese danneggiate dall’emergenza Covid-19, circa 100.000 euro di risorse in soccorso alla sopravvivenza ed al rilancio delle nostre imprese. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento