Elezioni, Stefano Angeli (progetto liberale) è per l'ente fieristico unico della Romagna

"Progetto liberale", che sostiene il candidato sindaco Luigi Di Placido chiede l'istituzione d un ente fieristico romagnolo unico. Lo scrive Stefano Angeli, di Progetto Liberale Cesena: "Già nella passata campagna elettorale proposi nel mio programma di realizzare in Romagna un unico ente fieristico"

“Progetto liberale”, che sostiene il candidato sindaco Luigi Di Placido chiede l’istituzione d un ente fieristico romagnolo unico. Lo scrive Stefano Angeli, di Progetto Liberale Cesena: “Già nella passata campagna elettorale proposi nel mio programma di realizzare in Romagna un unico ente fieristico che coordinasse le strutture presenti sul territorio in sinergia e per valorizzare al meglio ognuna di esse in modo da reggere la concorrenza di Bologna, Milano e di altre grandi fiere europee. In particolare si parlava allora di una possibile, e pericolosa, concorrenza di Bologna per il Macfrut cesenate”.

Dice Angeli: “La nostra fiera dell’ortofrutta è ancora oggi il più importante evento del settore per il Sud Europa, ma da tempo le voci di iniziative analoghe, anche in contemporanea, si susseguono mettendo a rischio il nostro primato. Alla potenziale concorrenza bolognese infatti oggi si aggiunge quella di Milano. La fiera cesenate, e la sua struttura logistica, nulla potrebbero per combattere una eventuale concorrenza della fiera di Milano su questo, come su qualunque altro settore fieristico. Per questo è necessario che, sulla falsariga di esperienze di Area Vasta come Romagna Acque, si cominci a ragionare sulla realizzazione di una Romagna Fiere in grado di reggere il confronto con chiunque utilizzando strutture come quella cesenate, ma anche come quella di Rimini, al massimo del loro potenziale ed in modo da completarsi a vicenda”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La stessa cosa si sarebbe dovuta fare con gli aeroporti romagnoli, unificando le società di gestione perché potessero utilizzare le strutture presenti in modo sinergico e non in deleteria concorrenza tra loro. Questo forse avrebbe salvato i nostri aeroporti, che invece oggi sembrano ormai avere un destino segnato dal fallimento, sia Forlì che Rimini. Per le fiere siamo ancora in tempo, bisogna però agire subito”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento