Assenteismo degli scrutatori ai seggi, quasi un terzo ha dato forfait all'ultimo

Per queste votazioni, gran parte degli scrutatori sono stati selezionati dando la precedenza ai giovani under 30 e a chi ha dichiarato di avere difficoltà economiche, e quindi un assenteismo di questo livello è ancora più paradossale

L’astensionismo registrato in occasione delle elezioni regionali ha riguardato non solo gli elettori, ma anche gli scrutatori. A Cesena su 402 scrutatori nominati, sono stati circa 120 – vale a dire quasi un terzo del totale - quelli che hanno rinunciato, e anche un presidente di seggio ha dato forfait all’ultimo momento. “Questo – rimarca il Sindaco Paolo Lucchi - ha creato non poche difficoltà all’Ufficio Elettorale, costretto a intervenire in tempi strettissimi per garantire che in ogni sezione elettorale fossero presenti tutti i componenti previsti (un presidente, un segretario, 4 scrutatori)".

"Per questo ho voluto ringraziare formalmente, attraverso il dirigente dell’Ufficio Elettorale Alessandro Francioni, i 113 dipendenti del Comune che hanno svolto il servizio elettorale, contribuendo a garantire un regolare svolgimento delle operazioni di voto ed una pronta e puntuale restituzione a tutti i cesenati dei risultati dello spoglio. Ma il mio ringraziamento va anche a tutti cittadini che hanno accettato, anche all’ultimo momento, il compito di scrutatore, segretario, presidente, per consentire lo svolgimento di quello che il massimo esercizio della vita democratica”.

Per queste votazioni, gran parte degli scrutatori sono stati selezionati dando la precedenza ai giovani under 30 e a chi ha dichiarato di avere difficoltà economiche, e quindi un assenteismo di questo livello è ancora più paradossale. Il lavoro ai seggi, tra preparazione, operazioni di voto e spoglio è sicuramente impegnativo, mentre il guadagno ammonta a 120 euro.

Intanto, per i rinunciatari si profila il rischio di essere cancellati dal’Albo degli Scrutatori. Nei prossimi giorni, infatti, riceveranno una comunicazione dal dirigente dell’Ufficio Elettorale con la richiesta di presentare entro 10 giorni i documenti in grado di attestare i gravi motivi che hanno impedito la presenza al seggio. In caso di mancata presentazione dei documenti, l’Ufficio Elettorale riterrà insussistenti i gravi motivi dall’assenza dal servizio e proporrà alla competente Commissione Elettorale Comunale la cancellazione dell'interessato dall’albo degli scrutatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento