Sconfitta di Forza Italia, il coordinatore Casali presenta le dimissioni. Subito respinte

Con la netta sconfitta di Forza Italia nella tornata elettorale delle Regionali, nettamente sorpassato dall'alleato Lega Nord, inizia la riflessione post-voto dei berlusconiani. A Cesena forza Italia ha racimolato appena 1.810 voti, vale a dire il 6,44% dei voti. La Lega Nord è arrivata invece al 17%

Con la netta sconfitta di Forza Italia nella tornata elettorale delle Regionali, nettamente sorpassato dall’alleato Lega Nord, inizia la riflessione post-voto dei berlusconiani. A Cesena forza Italia ha racimolato appena 1.810 voti, vale a dire il 6,44% dei voti. La Lega Nord è arrivata invece al 17%. Solo sei mesi fa alle europee Forza Italia aveva preso 4.987 voti a Cesena, vale a dire il doppio, con una percentuale del 9,17%.

Proprio per effetto di questo numeri, più bassi anche della media regionale presa dal partito in Emilia-Romagna, il coordinatore berlusconiano Marco Casali ha presentato le sue dimissioni dalla dirigenza del partito a Cesena. Tuttavia, le dimissioni inoltrate al coordinatore regionale Palmizio sono state immediatamente respinte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento