menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni, ecco gli ambulatori dell'Ausl per gli elettori con inabilità

L'Ausl rende note le modalità e gli orari degli ambulatori dove richiedere il certificato medico per elettori inabili

In vista delle elezioni Europee e Amministrative che si svolgeranno domenica 26 maggio, il Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Ausl Romagna rende note le modalità e gli orari degli ambulatori dove richiedere il certificato medico per elettori inabili.

Nella giornata elettorale del 26 maggio il servizio di certificazione sarà effettuato  negli ambulatori del Dipartimento di Sanità Pubblica e Medicina Legale nei seguenti orari: Cesena – Corso Cavour 180: ore 10 – 13; Bagno di Romagna c/o Ospedale S. Piero in Bagno: ore 9 – 11; Savignano sul Rubicone, via Fratelli Bandiera 15: ore 8.30 – 10; Cesenatico, Largo San Giacomo 15: ore 10.30 – 12.

Le certificazioni per gli elettori fisicamente impediti si potranno ottenere anche nelle settimane precedenti le elezioni durante il consueto orario di apertura degli ambulatorio.

L'Ausl ricorda, per quanto riguarda il voto a domicilio per gli elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l’allontanamento dall’abitazione, la Legge n.46 del 07/05/2009 ha ampliato la tipologia di elettori che possono chiedere di votare presso il proprio domicilio; oltre alle persone in condizione di dipendenza continuativa da apparecchiature elettromedicali sono stati previsti anche gli elettori affetti da gravissima infermità per i quali l’allontanamento dal proprio domicilio risulta impossibile anche con l’ausilio dei servizi di cui art. 29 della legge 05/02/1992, n, 104.

La normativa prevede che l’interessato presenti la dichiarazione di voler esercitare il diritto al voto a domicilio dal 40° al 20° giorno antecedente la data di votazione, ossia tra martedì 16 aprile e lunedì 6 maggio 2019, al Sindaco del Comune in cui si è iscritti alle liste elettorali, corredata da specifico certificato medico rilasciato dall’AUSL di competenza, che attesti la sussistenza, con l’esatta formulazione normativa, delle condizioni di infermità previste dalla legge.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento