Eletto il nuovo Consiglio dell’Ordine degli Architetti Paesaggisti

Lunedì è stato proclamato il nuovo Consiglio dell’Ordine degli Architetti Paesaggisti della Provincia di Forlì – Cesena (https://www.fo.archiworld.it/OFO/)

Lunedì è stato proclamato il nuovo Consiglio dell’Ordine degli Architetti Paesaggisti della Provincia di Forlì – Cesena (https://www.fo.archiworld.it/OFO/): sono stati eletti a farne parte  Matteo Battistini, Claudia Cagneschi, Paolo Marcelli, Cinzia Mondello, Paolo Carli Moretti, Stefano Piraccini, Lorenzo Tappi, Federico Tomasini, Michela Santi, Paolo Severi, Simone Silvani

Agli 11 consiglieri neo-eletti il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi ha inviato una lettera di rallegramenti, proponendo anche alcune riflessioni sul percorso appena intrapreso dal Comune di Cesena per il nuovo PSC e formulando la proposta di organizzare al più presto un incontro fra il nuovo Consiglio e la Giunta di Cesena.

Lucchi ha evidenziato tutto il suo "entusiasmo per la prospettiva di cambiamento che la nuova configurazione del Consiglio rappresenta. Un Consiglio dell’Ordine così profondamente rinnovato – all’interno di un Paese come il nostro che, spesso “il rinnovamento” lo teorizza solo – è infatti il segno di una vitalità che gli architetti cesenati e forlivesi hanno scelto di regalarea sé stessi ma anche alla nostra comunità. Lo è in particolare per l’Amministrazione Comunale di Cesena che, come ben sapete, cerca di essere sempre al fianco di coloro che si impegnano per portare innovazione nel nostro territorio. Ed è con questa chiave di lettura che interpreto il contributo della professione che rappresentate, impegnata a costruire un futuro migliore per i cittadini ed il nostro prezioso ambiente, nell’ambito di città come le nostre che, inevitabilmente, dovranno cambiare molte delle proprie configurazioni".

"Questa Vostra intenzione si presenta in un momento particolarmente propizio per la nostra comunità - ha scritto Lucchi nella lettera -. Come sapete, infatti, l’Amministrazione Comunale di Cesena ha avviato l’elaborazione del nuovo Piano Strutturale e degli altri strumenti urbanistici fra cui il Regolamento Urbanistico Edilizio.  E’ nostra intenzione pensare a questi strumenti come un’occasione per stabilire un virtuoso rapporto fra i cittadini, le categorie economiche, i professionisti, verso nuove strategie di benessere ed equità per la nostra comunità. Ed in parte, in questi mesi di primo confronto con la città, è già accaduto".

"Siamo convinti che alcune scelte del passato debbono essere presto profondamente modificate, prima che la qualità della nostra vita ne venga troppo compromessa, credendo nel contempo che sia nostro compito proporre una visione strategica di lungo respiro, al centro di una rinnovata azione amministrativa - ha aggiunto il primo cittadino -. Per queste ragioni – per dimostrare nei fatti questa volontà - abbiamo recentemente presentato le 10 strategie per l’elaborazione del Piano Strutturale Comunale. In nome di questa reciproca propensione al cambiamento e considerando il momento speciale in cui siamo, mi auguro si possa presto iniziare una proficua collaborazione".

"Insieme potremo stabilire i temi sui quali far convergere l’auspicato lavoro comune - ha chiosato il sindaco -. Per parte nostra, abbiamo già individuato nella visione strategica prima citata, temi che riteniamo possano essere anche di vostro interesse e che, per certi aspetti, sono stati mutuati da un dibattito culturale che alcuni di voi hanno in questi ultimi tempi stimolato, durante la recente “Carta bianca” ma anche in alcuni incontri svoltisi nei mesi appena trascorsi: la qualità dell’abitare e dello spazio pubblico, i concorsi di progettazione, la rigenerazione urbana, la progettazione partecipata, l’edilizia a basso costo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Oltre a queste nuove sfide, già aperte con i recenti concorsi di progettazione, riteniamo fondamentale che l’Ordine degli Architetti sia coinvolto anche nella fase di elaborazione degli strumenti stessi ed in particolare di quelli regolamentativi, al fine di avere norme realmente semplici, efficaci, eque - ha concluso Lucchi -. Rinnovando quindi le congratulazioni, vi propongo di organizzare quanto prima un incontro con la Giunta comunale di Cesena, in cui potremo stabilire insieme le forme di questa collaborazione, a mio avviso, indispensabile per far tornare la nostra comunità a crescere in un rinnovato equilibrio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento