Cronaca

Elena Baredi a Salotto Blu: "Così tante preferenze? Mi hanno fatto sobbalzare il cuore"

Elena Baredi, docente nella scuola pubblica e da sempre militante a sinistra, dopo qualche anno è tornata prepotentemente al centro della scena politica cesenate e romagnola

Elena Baredi, docente nella scuola pubblica e da sempre militante a sinistra, dopo qualche anno è tornata prepotentemente al centro della scena politica cesenate e romagnola. Rientrata nelle file del Partito Democratico, candidata alle comunali sostenendo il sindaco Enzo Lattuca, ha ottenuto lo scorso 9 giugno un alto numero di preferenza personali, risultando, per distacco, il consigliere comunale più votato in città. È entrata a fare parte della giunta municipale come assessora alla scuola e alla formazione professionale.

Intervistata da Mario Russomanno per la trasmissione televisiva che andrà in onda su VideoRegione, canale 99 del digitale terrestre, sabato sera alle 23, ha espresso, come sempre, opinioni franche. La scuola? "È una delle infrastrutture davvero necessarie, su cui un Paese dovrebbe investire. Non lo si è fatto in passato, non lo si fa adesso. Di conseguenza ha perso la propria fascinazione. Servono politiche diverse, e servono insegnanti che seducano i ragazzi con la propria passione professionale e con l'amore per il sapere. Restituiamo dignità ai docenti". Le preferenze ricevute? "Mi hanno fatto sobbalzare il cuore. Anche perché per le donne in politica non è mai stato facile, a destra e a sinistra. Non sono femminista, credo nelle autentiche pari opportunità, in qualsiasi lavoro. Una società che non riconosce il valore femminile, a cominciare dalla parità salariale, è destinata a non evolvere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elena Baredi a Salotto Blu: "Così tante preferenze? Mi hanno fatto sobbalzare il cuore"
CesenaToday è in caricamento