Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Efficientamento dell'illuminazione pubblica, Mercato Saraceno tra i comuni del progetto pilota

La rete di illuminazione pubblica sarà uno strumento per sviluppare in modo virtuoso e privilegiato molteplici servizi, fondamentali per la comunità

Un grande progetto, dal livello di innovazione altissimo, che è rivolto ai 30 comuni soci di Unica Reti SPA con l'obiettivo di affrontare il tema delle infrastrutture locali quali asset abilitante per la diffusione e integrazione di servizi intelligenti a valore aggiunto nell’intero territorio.

Il concetto è semplice ed ambizioso: trasformare la rete di illuminazione pubblica in un bene comune, portatore di contenuti tecnologici importanti per la sicurezza stradale, ambientale, per la sorveglianza e il controllo del territorio, senza tralasciare l'aspetto dell'efficientamento energetico e della valorizzazione artistica del paesaggio.

La rete di illuminazione pubblica sarà uno strumento per sviluppare in modo virtuoso e privilegiato molteplici servizi, fondamentali per la comunità.

“L'Amministrazione comunale di Mercato Saraceno” dichiara il vicesindaco Raffaele Giovannini, “ha creduto fin dal primo momento in questo progetto, al quale collaboriamo da circa un anno con Unica Reti. Innanzi tutto perché l'efficientamento energetico del nostro comune è un punto nevralgico dello sviluppo del nostro progetto amministrativo, ma soprattutto perché questo risparmio e maggior efficienza consentiranno di sviluppare un sistema di rete intelligente che, combinato con le altre strutture, aumenterà i potenziali e le possibilità di attivazione di servizi digitali intelligenti sul nostro territorio.
Nonostante il periodo complicato della pandemia, la progettualità del Comune non si è fermata, e ha portato avanti in sinergia con i promotori un lavoro importante su progetti innovativi e utili. Siamo quindi orgogliosi di fare parte del progetto pilota proposto da Unica Reti, nel quale crediamo e nel quale investiremo energie e risorse collaborative”.

Nel 2021 partirà quindi il progetto pilota, con l'obiettivo di realizzare una importante riqualificazione energetica e la realizzazione delle infrastrutture di base della rete “smart territoriale”: riqualificazione a led della pubblica illuminazione con illuminazione artistica dei beni e delle emergenze artistiche del territorio, ma anche l'installazione di un ampio ventaglio di applicazioni tra cui la sensoristica digitale per il controllo delle targhe, la video sorveglianza , la rilevazione delle pm10 e dei fenomeni atmosferici, dei movimenti franosi e l'innalzamento dei corsi d'acqua.

Ulteriori vantaggi di questo progetto stanno anche nell'innescare un sistema virtuoso, omogeneo, conveniente, di riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica, creando sufficienti economie di scala, favorendo lo sviluppo integrato e omogeneo del territorio di trenta comuni romagnoli. 

Dichiara Stefano Bellavista, amministratore unico di Unica Reti: “Unica Reti è la società dei Comuni che amministra le reti idriche e gas naturale. Attraverso l’amministrazione associata e condivisa di questi Beni Pubblici in questi anni si è potuto dimostrare, coi risultati alla mano, che la massa critica di conoscenza e di patrimonio possono produrre eccellenza amministrativa anche nell’ambito della Pubblica Amministrazione. Con il progetto Smart Land 30.0 vorremmo accompagnare il processo di trasformazione e innovazione tecnologica del nostro territorio, creando esplicite condizioni di sostenibilità e resilienza per i nostri Comuni, come Mercato Saraceno, il primo Ente a cui abbiamo proposto questa prospettiva”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Efficientamento dell'illuminazione pubblica, Mercato Saraceno tra i comuni del progetto pilota

CesenaToday è in caricamento