rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca San Mauro Pascoli

Ecco come l'ex calzaturificio diventa un centro sociale, per la rigenerazione dalla Regione arrivano 500mila euro

“Questo finanziamento ci consente di avviare i lavori di rigenerazione dell’edificio che si trova nel cuore del centro di San Mauro e affaccia su piazza Berlinguer e che per tanti anni ha ospitato una delle tante realtà calzaturiere"

In arrivo dalla Regione Emilia-Romagna oltre mezzo milione di euro per finanziare il progetto di rigenerazione dell’ex calzaturificio Scardavi. Il Comune di San Mauro Pascoli ha difatti ottenuto un contributo di 562.030 euro dalla Regione candidando il progetto di recupero dell’immobile in disuso al bando regionale Rigenerazione urbana 2021, risultando tra i 13 comuni vincitori nella provincia.

“Questo finanziamento ci consente di avviare i lavori di rigenerazione dell’edificio che si trova nel cuore del centro di San Mauro e affaccia su piazza Berlinguer e che per tanti anni ha ospitato una delle tante realtà calzaturiere del territorio. – spiega il Sindaco Luciana Garbuglia – Lo spazio riqualificato sarà riconsegnato alla comunità, con un forte valore aggiunto in termini di maggiore socialità e con l’obiettivo di favorire i momenti di aggregazione. Il finanziamento regionale è importante perché, sebbene ci fosse tutta l’intenzione di concretizzare l’intervento, queste risorse ci consentono di ovviare al ricorso di mutui e di poterlo finanziare interamente”.

“Il nuovo spazio diventerà luogo adibito ad ospitare il Centro Sociale e le attività ricreative della comunità. - continua il sindaco - Il Centro Sociale "I Sempra Zòvan" giocherà un ruolo fondamentale nel processo di attivazione dello spazio in quanto sarà il capofila nel percorso di co-progettazione e definirà la gestione coinvolgendo diverse realtà associative che rappresentano la pluralità di voci e delle attività della nostra collettività.

Il progetto di rigenerazione dello spazio nel complesso prevede un costo di 791.800 euro e sarà realizzato dallo Studio Internoundici degli architetti Alessandro e Fabio Piraccini. I lavori di recupero cominceranno nell’autunno 2022 e si completeranno nel 2023.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco come l'ex calzaturificio diventa un centro sociale, per la rigenerazione dalla Regione arrivano 500mila euro

CesenaToday è in caricamento