E45, Baccini: "Basta polemiche, lavoriamo tutti insieme per risolvere l'emergenza"

Il sindaco di Bagno di Romagna spegne le polemiche innescate dal sottosegretario Morrone che aveva parlato di vicenda "strumentalizzata"

Marco Baccini, sindaco di Bagno di Romagna

Sulla questione della E45, che ha visto il sottosegretario e esponente della Lega Jacopo Morrone criticare le Amministrazioni impegnate a gestire l'emergenza, accusate di voler smuovere inutilmente un "polverone”, interviene il Sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini.

“Credo che l’unica cosa che non serva di fronte a questo problema – ha dichiarato il Sindaco – sia la polemica. La chiusura della E45 rappresenta per il nostro territorio e tutte le nostre comunità un terremoto economico e sociale che, se dovesse perdurare anche solo per qualche mese, avrebbe effetti devastanti, tali da far cadere aziende, famiglie, lavoratori, senza possibilità di rimedio”.

“L’unico modo - prosegue Baccini - per uscire con minor ferite possibili da una scossa così forte  è quello di avere la maturità e la responsabilità di lavorare uniti per la soluzione più celere possibile del problema, oltre le appartenenze politiche, gli interessi di categoria, i confini territoriali, ognuno per il ruolo che riveste e per i poteri che può esercitare, mantenendo il rispetto per l’operato di ogni interlocutore”.

“Non a caso, su un problema così rilevante si sono uniti 27 Sindaci, Presidenti di Provincia, 3 Regioni, si sono mobilitate associazioni di categoria e rappresentanze sindacali, con un obiettivo unitario, ovvero quello di gestire la situazione e stare il più vicino possibile ai cittadini ed alle imprese direttamente e più immediatamente coinvolte”.
“Ora, svilire tutto ciò a un inutile polverone – dichiara Marco Baccini – mi pare veramente eccessivo e offensivo non tanto nei confronti dell’operato dei Sindaci, che è esposto anche alle critiche demagogiche e gratuite, ma soprattutto nei confronti delle associazioni ch si stanno impegnando, ed ancor di più verso le aziende, le famiglie ed i lavoratori coinvolti direttamente dai disagi causati da questa situazione”.

“La notizia della riapertura parziale – continua il Sindaco – risolve solo in piccola parte il problema, che rimane presente per il traffico pesante e per il trasporto delle persone. Per questo, da persone che curano gli interessi delle comunità, dobbiamo impegnarci a tenere alta l’attenzione e la tensione affinché gli esponenti del Governo intervengano per gestire quelli che sono i problemi dei loro stessi cittadini”.

“Se non ricordo male, mi pare che ci fosse anche l’on. Morrone a Roma all’incontro con il Ministro Toninelli e che sostenesse le ragioni per le quali noi Sindaci ci stiamo battendo ormai da un mese insieme, ma che oggi paiono solo vento da polverone”.
“Ho sentito più volte i nostri Ministri parlare di governo del popolo e di governo del cambiamento. Quello che chiediamo al Governo – dichiara il Sindaco – non è altro che una dimostrazione concreta di questa vicinanza al popolo e di questo cambiamento. Vicinanza e cambiamento che per le nostre Comunità significano in questo momento aiuti economici per superare le difficoltà causate dalla chiusura della E45 ed uno sforzo oggettivo per la riapertura totale della strada”.

"Confermata la manifestazione di sabato a Canili"

“La manifestazione di sabato, che è confermata per le 11.30 presso l’area di Servizio dei Canili – chiude Marco Baccini – non è una manifestazione di protesta, ma l’occasione per elevare questa richiesta di attenzione e vicinanza al Governo, che ad oggi pare non intenda prendersi carico di questo problema. Lo faremo insieme a cittadini, imprenditori, associazioni. Sarebbe pertanto doveroso e opportuno che anche gli onorevoli e senatori locali venissero a dimostrare la loro vicinanza a quei territori e cittadini che rappresentano nelle Istituzioni più alte dello Stato e se ne facessero portavoce, battendosi insieme per la soluzione del problema”.
“Parlare di inutile polverone è un errore che può solo svilire la gravità del problema”, la chiusura del sindaco di Bagno di Romagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento