rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca

E' sparita la targa commemorativa dedicata al poeta: "Il Comune deve rivendicarne il possesso"

Quella piccola targa era stata apposta sulla facciata della casa in cui visse il poeta, ed ora sarebbe stata rimossa dai nuovi proprietari

Sul caso della presunta rimozione della targa commemorativa del poeta Walter Galli interviene Enrico Galavotti. "Secondo me il problema non è solo etico ma anche giuridico e, se vogliamo, persino politico. Non può passare l'assunto che un privato può fare ciò che vuole di un bene pubblico collocato nella sua abitazione, senza che sia obbligato a informare le istituzioni della sua decisione".  Quella piccola targa era stata apposta sulla facciata della casa in cui visse il poeta, ed ora sarebbe stata rimossa dai nuovi proprietari.

"Il Comune deve rivendicare il possesso di ciò che gli appartiene - secondo Galavotti - e che colloca dove meglio crede o dove gli viene richiesto. Se un'abitazione subisce un cambiamento di proprietà e gli ultimi proprietari non desiderano conservare il bene pubblico incluso nell'atto dell'acquisto, quanto meno sono tenuti a informarne le istituzioni. Il vero proprietario resta sempre il Comune, che l'aveva acquistato con denaro pubblico, aveva deciso di collocarlo all'esterno della casa di Galli, previo consenso della moglie Anna Simoncini e tramite una delibera della Giunta, il cui Sindaco Lucchi aveva presenziato alla sua inaugurazione. Dopodiché se i nuovi proprietari si limitano a risarcire il danno e rifiutano di ricollocare la targhetta dov'era, il Comune può deliberare una nuova soluzione per ricordare alla cittadinanza il grande poeta dialettale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' sparita la targa commemorativa dedicata al poeta: "Il Comune deve rivendicarne il possesso"

CesenaToday è in caricamento