E' ripartita la linea del "Piedibus", si cercano nuovi volontari per i bambini

Un progetto, quello del Piedibus, attivato cinque anni fa dall’Amministrazione comunale di Bagno di Romagna in collaborazione con l’Istituto comprensivo

Lunedì mattina alle 7.45 è ripartita la linea del “Pideibus”: un “autobus di bambini” felici ed entusiasti ha raggiunto la Scuola Primaria a piedi dalla zona “Bordoni”, accompagnati dai volontari e dall’assessore all’Istruzione Enrica Lazzari. 

Un progetto, quello del Piedibus, attivato cinque anni fa dall’Amministrazione comunale di Bagno di Romagna in collaborazione con l’Istituto comprensivo, L’Ufficio Scuola e il servizio di Polizia Municipale e ha ottenuto un ottimo successo in termini di partecipazione ed entusiasmo.

"Un'esperienza, quella del Piedibus - dichiarano il sindaco Marco Baccini e l'assessore Enrica Lazzari - che nasce e cresce insieme alle persone che ne prendono parte, grazie ai molti bambini iscritti e alla collaborazione di adulti volontari, nonni, genitori e giovani.
Il Piedibus è un modo divertente e salutare di andare a scuola – affermano il sindaco e l’assessore – rappresenta un’abitudine sana ed ha una funzione educativa straordinaria, promuovendo l’attività motoria e favorendo l’apprendimento delle regole stradali. Vogliamo diventare una comunità che segue i principi di mobilità sostenibile, e il Piedibus rappresenta un virtuoso esempio di mobilità a basso impatto ambientale".

Il Piedibus sta aspettando nuovi bambini e soprattutto nuovi volontari disponibili per ampliare e avviare nuove linee per andare incontro alle esigenze dei bambini, dar loro la possibilità di condividere un’esperienza importante, di crescita della loro autonomia  favorendo la socializzazione. Per chi fosse interessato a dare la propria disponibilità come volontario può rivolgersi all’ufficio Scuola del Comune, un gesto di impegno civico che favorisce le nuove generazioni alle buone abitudini, come l’andare a scuola a piedi e imparare a rispettare l’ambiente che ci circonda. Il ruolo del volontario è semplicissimo: deve accompagnare i bambini, insieme ad altri adulti, dal capolinea della linea di Piedibus prescelta fino a scuola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Piedibus funziona come un vero autobus, solo che va a 'piedi', con un suo itinerario, suoi orari e fermate stabilite. I bambini che usufruiranno del Piedibus raggiungeranno la scuola in gruppo, a piedi, guidati da volontari accompagnatori adulti. Il servizio Piedibus è gratuito e saranno predisposti i percorsi in base alle iscrizioni ricevute. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento