E' ormai un'odiosa tradizione: vandalizzato e rubato il Bambin Gesù del presepe in piazza

Ormai sono cinque o sei anni che accade, e da quella che poteva essere stata una bravata iniziale, purtroppo, si è trasformata in una una brutta abitudine assolutamente da interrompere

Ogni anno è la stessa storia: dopo qualche settimana che la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena allestisce il presepe davanti al Duomo, qualche burlone, ma prima di tutto ladro, ha la bella idea di rubare il bambin Gesù dalla sua culla fatta di paglia. Ormai sono cinque o sei anni che accade, e da quella che poteva essere stata una bravata iniziale, purtroppo, si è trasformata in una una brutta abitudine assolutamente da interrompere. 

Il furto è avvenuto nella notte tra domenica e lunedì e il ladro o i ladri hanno dovuto addirittura spaccare la testa a Gesù perché, come lo scorso anno, chi aveva montato il presepe proprio per scoraggiare atti come questi aveva incardinato la testa del bambinello a un perno di acciaio legato a una base di legno. Non era stata collocata la mangiatoia ma una cassetta di legno, quella è rimasta lì macabramente con un pezzo di testa della statuina attaccato. 

Tra l'altro il bambin Gesù rubato domenica notte era quello che lo scorso Natale era stato ricomprato in sostituzione della statua asportata dal presepe con tutta la mangiatoia. Per quattro che ne hanno rubati solo uno è stato ritrovato. Ed era proprio quello con la mangiatoia, una statua molto pesante e difficilmente asportabile per una persona sola. E' stato ritrovato lo scorso mese di giugno sulla scalinata della chiesa di San Bartolo, probabilmente lasciata lì o dall'autore del furto che non ha resistito al senso di colpa o da qualcuno che, ritrovandolo per caso, ha voluto mantenere l'anonimato.

Oltre all'atto di vandalismo e all'azione simbolica, entrambe gravi, il danno è anche economico. Una statua come quella, sebbene non abbia valore artistico particolare, costa circa 250 euro. Alla Fondazione, infatti, stanno pensando anche di installare un sistema di telecamere nascosto per registrare tutto quello che accade soprattutto in orari serali e notturni. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento