Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Cesenatico

Dopo tre anni di stop torna il gemellaggio, la delegazione di Cesenatico parte per Aubenas

La plenaria in Francia non si era svolta a  causa della pandemia andrà avanti da mercoledì 13 luglio fino a domenica 17; il prossimo anno toccherà a Cesenatico

 Dopo tre anni di pausa forzata torna l'assemblea plenaria del gemellaggio e la delegazione di Cesenatico partirà mercoledì all'alba alla volta di Aubenas, in Francia. Al ritrovo saranno presenti i rappresenti anche di Zelzate (Belgio, Fiandre), Sierre (Svizzera, Canton Vallese) e Schwarzenbek (Germania, Schleswig Holstein) tutti pronti a rinsaldare questo legame tra le città che non si è spento e attenuato nemmeno durante questi anni difficili di emergenza sanitaria. Ci sono state videoconferenze, progetti di interviste e coinvolgimento della cittadinanza. Cesenatico aderì al gemellaggio nell'agosto del 1958 con una delibera della giunta guidata dal Sindaco di allora, Agostino Spadarelli, ed entrò ufficialmente nel 1959. Tra le motivazioni si legge quello che era e resiste ancora come lo spirito fondante di questo legame "l’iniziativa, oltre che legare con vincoli di fraterna solidarietà città e paesi dell’Europa occidentale, varrà a creare fra loro correnti di simpatia e di reciproco collegamento oltremodo proficui alla conoscenza dei popoli ed allo sviluppo del turismo internazionale”.

La visita ad Aubenas, che coinvolgerà il Sindaco Matteo Gozzoli insieme a una delegazione ridotta composta da otto cittadini, è stata programmata nei minimi dettagli dalla cittadina ospitante: incontri aperti, momenti conviviali, confronti di lavoro sui temi della UE con un'attenzione particolare alla crisi energetica e finalmente la possibilità di rivedersi e riabbracciarsi insieme fino a domenica.Questa plenaria, originariamente in programma nell'estate 2020, ha fatto "slittare" gli appuntamenti e dunque nel 2023 toccherà a Cesenatico ospitare le altre delegazioni in quella che sarà una grande occasione per tutta la città. 

"Sono contento ed emozionato per la partenza dopo questi anni difficili che ci hanno tenuto lontano dalle città amiche. Si è trattata solo di una lontananza "materiale" ma abbiamo continuato a coltivare il nostro legame con videoconferenze e iniziative preziose. Finalmente torniamo a incontrarci e il programma stilato dai nostri amici di Aubenas è ricco di iniziative, denso di contenuti e credo che proveremo a recuperare tutto il tempo perduto. Nell'estate 2023 toccherà a Cesenatico ospitare la plenaria, stiamo già pensando al programma. Ci tengo a salutare Giorgio Grassi, lo storico segretario del gemellaggio, che quest'anno non prenderà parte al viaggio per motivi familiari: potrà rifarsi a Cesenatico, e sarà come sempre una grande guida", le parole del sindaco Matteo Gozzoli. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo tre anni di stop torna il gemellaggio, la delegazione di Cesenatico parte per Aubenas
CesenaToday è in caricamento