Cronaca

Dopo le scritte antisemite, Lattuca incontra i cittadini anti-degrado: "Guardiani della bellezza"

"Tra i primi compiti che affideremo a questa speciale squadra, - spiega Lattuca - la rimozione dell’ennesima scritta antisemita apparsa sulla Via Dismano"

Da un episodio deprecabile può nascere una bella iniziativa. E' quanto successo dopo  le scritte antisemite che apparvero su un fabbricato a Torre del Moro, qualche settimana fa.

Dopo l'annuncio social postato su Facebook dal sindaco Enzo Lattuca, che informa della rimozione degli insulti, alcuni cittadini si sono mobilitati proponendo la creazione di gruppi di volontari al lavoro per il decoro pubblico. 

Il sindaco ha raccolto la proposta lanciata via Facebook, e il progetto ha iniziato a prendere corpo. "Oggi pomeriggio ho incontrato quei cittadini che si sono proposti come volontari contro il degrado urbano. Ci siamo confrontati sul lavoro che c’è da fare e su come poter rendere la nostra città ancora più bella, decorosa e con un maggior senso civico. Al centro del nostro incontro il grande impegno di queste donne e di questi uomini che, nonostante il lavoro, la famiglia e altre occupazioni, si mettono a disposizione della comunità".

"Tra i primi compiti che affideremo a questa speciale squadra, - spiega Lattuca - la rimozione dell’ennesima scritta antisemita apparsa sulla Via Dismano e alcuni graffiti che sporcano le pareti esterne del Dipartimento di Psicologia dell’UniBo, sulle quali siamo già intervenuti con il progetto dei murales di “Un’altra Stazione”. Mi piace definire questi volontari “guardiani della bellezza”, che da oggi ricoprono un ruolo attivo nella tutela e nella valorizzazione di Cesena, e mi auguro che il loro impegno possa valere da traino per tutti coloro che desiderano intervenire per migliorare la vivibilità della nostra città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo le scritte antisemite, Lattuca incontra i cittadini anti-degrado: "Guardiani della bellezza"

CesenaToday è in caricamento