Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Dopo il picco il virus finalmente rallenta, contagi sopra quota 100 e un altro morto

I nuovi positivi registrati martedì sono 124, l'ultima vittima del virus è un 71enne di Savignano

Dopo il picco toccato lunedì (177 contagi) e diversi giorni di casi in aumento, il virus  finalmente rallenta nel territorio cesenate. I nuovi positivi registrati martedì sono 124 con un rallentamento che riguarda un po' tutta la Romagna, nel Forlivese i casi sono 87. Purtroppo non si ferma la scia di decessi, l'ultima vittima del virus è un uomo di 71 anni di Savignano. A livello provinciale i guariti sono 130. La mappa dei contagi indica 2 casi a Bagno di Romagna, Gatteo e Borghi, 63 a Cesena, 12 a Cesenatico, 10 a Gambettola, 3 a Longiano, 6 a Mercato Saraceno, 2 casi anche a Montiano, Roncofreddo e San Mauro, 13 a Savignano, 2 a Sogliano. 

In Emilia Romagna

in Emilia-Romagna si sono registrati 2.040 casi in più rispetto a lunedì, su un totale di 40.171 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (21.921 tamponi molecolari) e 754 test sierologici. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 5%. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 834 sono asintomatici, individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 554 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 625 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di martedì è 42,4 anni.

Sugli 834 asintomatici, 361 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 39 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 26 con gli screening sierologici, 6 tramite i test pre-ricovero. Per 402 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 791 nuovi casi e Modena (310); poi Reggio Emilia (163), Rimini (136), il comprensorio di Imola (101), Ravenna (98), Ferrara (87), Parma (74) e Piacenza (69). Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 407 in più rispetto a lunedì e raggiungono quota 208.757. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a martedì sono 45.847 (+1.589 rispetto a lunedì). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 43.132 (+1.483), il 94,1% del totale dei casi attivi. Purtroppo, si registrano 44 nuovi decessi, che aggiorna il totale a 10.610. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 239 (+3 rispetto a lunedì), 2.476 quelli negli altri reparti Covid (+103).

Vaccini

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa prima fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, e le persone dagli 85 anni in su. Da ieri, 1° marzo, sono iniziate le prenotazioni anche per gli anziani con età compresa tra 80 e 84 anni. Il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quante sono le seconde dosi somministrate. Alle 14 di martedì sono state somministrate complessivamente 402.599 dosi; sul totale, 140.910 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Per quanto riguarda il personale scolastico, docente e no, ad oggi sono state somministrate dai medici di base 4.830 dosi AstraZeneca, per una campagna che si avvia ad andare a regime.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il picco il virus finalmente rallenta, contagi sopra quota 100 e un altro morto

CesenaToday è in caricamento