menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donna incinta morta, Gambettola si stringe nell'addio alla sua "prof"

Un addio mesto, quello che Gambettola ha dato nel pomeriggio di giovedì a Manuela Manco, la donna di 34 anni morta domenica all'ospedale Bufalini per una complicazione respiratoria dovuta ad una grave forma influenzale

Un addio mesto, quello che Gambettola ha dato nel pomeriggio di giovedì a Manuela Manco, la donna di 34 anni morta domenica all'ospedale Bufalini per una complicazione respiratoria dovuta ad una grave forma influenzale. La donna era incinta alla 26° settimana e i medici del Bufalini sono riusciti a salvare, con un parto cesareo d'urgenza, la vita alla piccola nascitura. La gioia della nascita e il dramma della morte in un solo momento, purtroppo.
 

La vicenda ha scosso tutta la Romagna e in particolare Gambettola, dove Manuela Manco viveva e lavorava come insegnante alla scuola media 'Ippolito Nievo' e dove vive la sua famiglia, composta dal marito e dalla figlioletta di 3 anni. Molto partecipato è stato di conseguenza il rito funebre che si è tenuto giovedì nel primo pomeriggio a Gambettola. La chiesa parrocchiale di Gambettola si è riempita al massimo della capienza, tante erano le persone che hanno voluto testimoniare con la propria presenza la vicinanza per questo lutto. Presente anche il sindaco di Gambettola Roberto Sanulli e molte colleghe e studenti della “prof” deceduta.
 

Il corteo funebre ha preso avvio da piazza del Foro Boario per raggiungere alcune centinaia di metri dopo la chiesa parrocchiale. Il feretro è stato quindi portato all'interno per il rito funebre. Il corpo di Manuela Manco partirà quindi per Melissano (Lecce), dove vive la sua famiglia, per la tumulazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento