menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grazie al cuore di Fulvio Ceccaroni l'Irst potenzia il Centro di Oncologia Dermatologica

Nelle sue disposizioni testamentarie il cesenate Fulvio Ceccaroni ha infatti scelto di elargire cospicue donazioni a favore delle realtà romagnole più direttamente impegnate in campo sanitario e sociale

Un gesto di grande amore e solidarietà che supera i muri del tempo. Nelle sue disposizioni testamentarie il cesenate Fulvio Ceccaroni ha infatti scelto di elargire cospicue donazioni a favore delle realtà romagnole più direttamente impegnate in campo sanitario e sociale. Per questo anche l'Irst ha potuto beneficiare di ben 80mila euro, investiti per l’acquisto di una serie di strumentazioni per il Centro clinico-sperimentale di Oncologia Dermatologica (Cod) Irst Irccs, unità tra le più qualificate a livello nazionale per il trattamento delle patologie oncologiche della pelle.

La consegna formale del sostegno è stata compiuta da Renato Montalti, esecutore delle volontà del signor Ceccaroni, al direttore generale, Giorgio Martelli, al professor Ignazio Stanganelli (direttore Cod), alla dottoressa Serena Magi e Sabrina Prati (coordinatrice infermieristica DH-DSA Meldola - Forlì - Ambulatori Irst). La Skin Cancer Unit è nata grazie all'impegno dell’Istituto Oncologico Romagnolo (IOR) che dal 1992 ad oggi si è impegnato nel “Progetto Melanoma” per lo sviluppo di nuove tecnologie non invasive nella diagnosi dei tumori cutanei. In particolare, nella diagnosi precoce del melanoma prima presso l’Ambulatorio di Dermatologia Oncologica dell’Ospedale Civile di Ravenna e dal 2008 nel supporto alla creazione del Centro Irst.    

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento