Misure anti-siccità, scatta il divieto di prelievo dai fiumi

Qualora a seguito di precipitazioni si riscontri un deflusso superiore a quello minimo vitale, sarà permesso il prelievo solo a determinate tipologie di utilizzo

E' stato emanato il divieto temporaneo di prelievo idrico dai corsi d’acqua superficiali del territorio di Forlì-Cesena ad eccezione del torrente Rabbi e suoi affluenti. In particolare il divieto riguarda: il fiume Savio e affluenti, dalla sorgente fino all’immissione delle acque del Canale Emiliano Romagnolo; i torrenti Para, Fanante e Borello e affluenti; il fiume Rubicone e affluenti; il torrente Pisciatello e affluenti; il fiume Ronco-Bidente e affluenti, dalla sorgente fino all’immissione delle acque di scarico del depuratore di Forlì; il torrente Bevano e affluenti, dalla sorgente fino all’immissione delle acque del Canale Emiliano Romagnolo; il fiume Tevere dalla sorgente al confine Regionale.

Qualora a seguito di precipitazioni si riscontri un deflusso superiore a quello minimo vitale, sarà permesso il prelievo solo a determinate tipologie di utilizzo: prelievi destinati esclusivamente all’abbeveraggio di animali da allevamento; prelievi destinati al lavaggio di materiali litoidi e comunque tutti i prelievi che comportano la restituzione pressoché totale dell’acqua prelevata in corrispondenza del punto di prelievo; prelievi destinati alla sola irrigazione delle colture frutti-viticole, orticole e florovivaistiche destinate alla commercializzazione, fino a completamento dell’attuale ciclo produttivo; colture in fase di impianto, entro tre anni dalla messa a dimora a terra o in vaso; colture assoggettate al regime dei Disciplinari di Produzione Integrata ed ai criteri Irrinet (utenti Irrinet ad accesso registrato).

Qualora la presente sospensiva interessi derivazioni ad uso consumo umano, finalizzate a garantire l'approvvigionamento idropotabile, possono essere richieste alla Regione Emilia-Romagna, deroghe alla sospensione dei prelievi. L’efficacia del divieto terminerà solo a seguito di espressa revoca dello stesso. Per informazioni o chiarimenti è possibile rivolgersi all’Unità Gestione Demanio Idrico Forlì – Cesena, Errani Paolo tel. 0543 451402 email paoloerrani@arpae.it o Poggiali Carla tel. 0543 451402 email cpoggiali@arpae.it oppure tramite PEC a aoofc@cert.arpa.emr.it. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento